Calabria7

Sequestrato manufatto abusivo in cemento, una denuncia nel Cosentino

arrestati due operai

Un manufatto abusivo in costruzione è stato sequestrato in località “Truglio” nel comune di Buonvicino dai carabinieri forestale che hanno denunciato il proprietario e possessore della struttura.

I militari, a seguito di un controllo in una azienda agricola del comune del cosentino, hanno individuato la costruzione in cemento su una superficie di oltre 100 metri quadri che sarebbe stata utilizzata in futuro come ricovero animali o magazzino per alimenti zootecnici. Le verifiche effettuate hanno accertato che il manufatto edilizio con pilastri in cemento e copertura con struttura in legno, ferro e lamiera zincata è stato realizzato abusivamente in quanto i lavori sono stati eseguiti senza aver acquisito il permesso per costruire, in area ricadente in zona sismica sottoposta a vincolo idrogeologico. Oltre al sequestro si è proceduto alla denuncia del proprietario e possessore del manufatto.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cariati, il Comune: “Bando alle polemiche. La pulizia dei fossi si farà”.

manfredi

Calci e pugni alla moglie sotto gli occhi dei figli, rinviato a giudizio

manfredi

Bancarotta fraudolenta e truffa, in manette due imprenditori cosentini

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content