Calabria7

Sequestrato poliambulatorio nel Reggino: igiene quasi assente

Caporalato

I carabinieri hanno sequestrato il poliambulatorio di Marina di Gioiosa Jonica, in provincia di Reggio Calabria, per criticità igienico-sanitarie. In particolare, i militari della locale stazione e i colleghi del Nas di Reggio Calabria hanno eseguito l’ordinanza di sequestro preventivo, emessa dal Tribunale del Riesame reggino, della struttura facente capo all’Asp di Reggio Calabria e sita in via Sturzo in una porzione del palazzo municipale. Dagli accertamenti eseguiti dagli specialisti dell’Arma, sono stati riscontrati la mancanza di pulizia, la vetustà dei servizi igienici e degli arredi, macchie sui pavimenti, infiltrazioni di umidità e assenza di opere di sanificazione. La struttura ospita il centro di salute mentale, il centro di allergologia e pneumologia nonché la guardia medica. Sequestrato il poliambulatorio tali servizi saranno assenti.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Un immobile confiscato alla ‘ndrangheta nel Cosentino ospiterà i carabinieri

Damiana Riverso

Sorpreso all’aeroporto di Lamezia con un pass per disabili falso, deferito 52enne

Giovanni Bevacqua

Coronavirus, sindaco dispone la chiusura delle scuole a Stalettì

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content