Calabria7

Sequestrato un manufatto abusivo nella Baia di Riaci

La Guardia Costiera di Vibo ha sequestrato un manufatto abusivo lungo una delle località più suggestiva della Costa degli Dei, la Baia di Riaci, al confine tra Tropea e Ricadi.

Il manufatto è una struttura in ferro e pareti in legno adibito a magazzino/deposito e a un pozzetto d’ispezione relativo a una vasca interrata per il convogliamento di scarichi.

Il rappresentante legale pro tempore della ditta concessionaria è stato denunciato penalmente alla competente Procura della Repubblica di Vibo Valentia per aver mantenuto, all’interno della propria concessione demaniale marittima avente carattere stagionale, le summenzionate opere ben oltre il periodo indicato dalla concessione stessa, in assenza di qualsivoglia titolo abilitativo rilasciato dagli Enti competenti.

L’intervento condotto dai militari della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina ha consentito di accertare l’ennesimo reato perpetrato ai danni dell’ambiente costiero, in totale spregio delle pertinenti norme vigenti, in un’area, tra l’altro, sottoposta al vincolo paesaggistico-ambientale.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Magazzino in fiamme nel Cosentino, operaio intossicato nel tentativo di spegnere il rogo

bruno mirante

Discariche abusive nel Vibonese: “Urge tavolo in prefettura per lavorare su bonifica e sicurezza”

Giovanni Bevacqua

Covid, studenti e genitori positivi nel Crotonese: il sindaco chiude tutte le scuole

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content