Calabria7

Serie B, il Cosenza vola in Liguria per centrare il riscatto

di Antonio Battaglia – Ricominciare da zero, con la consapevolezza che nulla ancora è compromesso. Il Cosenza si avvicina alla partita contro lo Spezia con la rabbia di chi vuole riscattarsi da una cocente delusione.

La sconfitta contro l’Ascoli, diretta concorrente per la salvezza, è arrivata in un momento delicatissimo del campionato. Dopo un ottimo primo tempo giocato con convinzione e determinazione, i Lupi hanno ceduto ai marchigiani che sono stati bravi ad approfittare dei cali fisici degli avversari.

Un punto in due gare casalinghe consecutive è poca roba per nutrire ambizioni di salvezza, vero, ma si aggiunge ai sette conquistati nelle precedenti tre gare. Con un bottino del genere, i ragazzi di Occhiuzzi hanno accorciato di ben tre lunghezze la distanza dai playout e possono permettersi di guardare al futuro con un moderato ottimismo.

All’orizzonte un calendario non proprio semplice: la trasferta di La Spezia, a seguire il match interno contro il Perugia e l’impegno sul terreno del Pordenone. Un tour de force concentrato in soli sette giorni, dal quale il Cosenza dovrà uscire con punti importanti per aspirare alla salvezza. E, con la forza del branco, questa squadra ha dimostrato di poter raggiungere qualsiasi obiettivo.

L’AVVERSARIA

Si parte, dunque, domani: alle ore 21:00 è in programma il calcio d’inizio contro lo Spezia. Quella ligure è una autentica corazzata, costruita in estate con l’obiettivo di lottare per la Serie A e dimostratasi autentica sorpresa della cadetteria (se non altro per un inizio da incubo con cinque sconfitte nelle prime sette gare). La squadra di Italiano esprime un ottimo calcio, con qualità e organizzazione di gioco, ma attualmente non versa in ottimi condizioni, per via delle ultime due sconfitte consecutive e un organico abbastanza ridotto.

In casa, il rendimento dei liguri consta di nove vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte, con 25 gol fatti e 16 subiti. A complicare la situazione bianconera è l’evidente fragilità difensiva vista nelle ultime due gare. Starà al Cosenza approfittarne per voltare pagina dopo l’amarezza di una settimana fa. I presupposti per sognare ci sono tutti, in considerazione di una zona calda che vede ben sette squadre raccolte in un fazzoletto di soli otto punti. Servirà gettare il cuore oltre l’ostacolo. E questo i Lupi lo sanno fare, anche bene.

PROBABILI FORMAZIONI

Mister Occhiuzzi dovrà fare a meno dello squalificato Sciaudone, oltreché degli infortunati Pierini e Machach. Kanouté, come noto, non fa più parte del gruppo rossoblu.

Tra i pali agirà Perina, con il terzetto difensivo Idda-Schiavi-Legittimo. A centrocampo, Prezioso e Bruccini verranno assistiti dagli esterni Bittante e Lazaar, mentre in avanti spazio al tridente Carretta-Rivière-Bàez.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cosenza, ok a progetto Comune contro spaccio stupefacenti nelle scuole

Mirko

San Cosmo Albanese, Papa Francesco dona mascherine ai bisognosi

Matteo Brancati

Terremoto tra Catanzaro e Cosenza, sospeso traffico ferroviario

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content