Calabria7

Serie B, il Crotone stende il Benevento: 3-0 e secondo posto in solitaria

di Antonio Battaglia – E’ una serata splendida per il Crotone. Incredibile, prestigiosa. Gli Squali hanno raso al suolo il Benevento dei record grazie alla sonora tripletta di Simy, oggi nelle vesti di autentico Superman.

Quest’oggi ha funzionato davvero tutto. Dalle geometrie di gioco degnamente rispolverate dopo mesi di pausa ad una fase difensiva praticamente perfetta. Nulla da fare per i ragazzi di Inzaghi, scarichi anche solo a livello inconscio dopo la promozione aritmetica in A raggiunta qualche giorno fa.

In virtù della sconfitta del Cittadella a Pisa, gli Squali si coccolano il secondo posto in solitaria e guardano con rinnovato entusiasmo al futuro. La Serie A, di questo passo, è un obiettivo realmente alla portata.

PRIMO TEMPO

Il primo tentativo è di Barberis al minuto 2, con una conclusione dai venti metri poco velleitaria che si spegne a lato. Il Benevento si dispone bene in mezzo al campo, ma sono gli Squali a fare la partita.

Al 13’, ecco il vantaggio rossoblu: gran cross a tagliare dentro l’area di Gerbo, il pallone arriva a Simy che insacca con un imperioso stacco di testa. I pitagorici non si arrendono e cinque minuti dopo raddoppiano con una splendida iniziativa offensiva in mezzo all’area di Simy, che supera in slalom un paio di difensori e infila Montipò con un tocco di furbizia.

Al 21’, il Crotone rischia il tris con un tiro-cross di Messias che si infrange sul lato superiore della traversa. Il Benevento imposta un lavoro di pressione sugli avversari che mantengono, però, stabilmente il pallino del gioco in mano. Nella seconda parte della frazione, le Streghe alzano la pressione e crea qualcosa, ma qualsiasi tentativo diventa sterile di fronte all’estenuante pressing degli Squali.

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo, parte forte il Benevento: al 2’ Improta crossa verso il centro dell’area alla ricerca di Moncini che però colpisce alto sopra la traversa. E’ il sussulto che rinsavisce gli Squali, che nell’arco di pochi minuti creano due ghiotte chances per andare sul 3-0.

Al 51’, Messias va via a Tuia sulla corsia destra, entra in area e calcia sul primo palo, trovando la deviazione in corner di Montipò. Soli due minuti dopo, un altro cross di Gerbo dalla destra al centro dell’area viene deviato da un giocatore del Benevento e arriva sui piedi di Zanellato, che solo davanti allo specchio mette clamorosamente a lato.

La squadra di Inzaghi prova a scardinare il perfetto meccanismo difensivo dei padroni di casa, ma nulla può di fronte ad una squadra coperta benissimo. Al 71’, è tris rossoblu: altro cross di Gerbo in area, zampata del solito Simy che insacca alle spalle di Montipò e scatena le urla di gioia della panchina pitagorica.

I ragazzi di Stroppa giocano sul velluto e fanno girare armoniosamente il pallone, annichilendo di fatto un Benevento arrivato in Calabria con pochissime velleità.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta, applausi in chiesa a fratello boss durante cresima

Matteo Brancati

Rende, via la coppia Guardia-Tricarico: Rigoli pronto a subentrare

Antonio Battaglia

Coronavirus, positivo infermiere del Pronto Soccorso di Crotone

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content