Calabria7

Serie B, il derby calabrese finisce senza vincitori né vinti: 1-1 tra Crotone e Reggina

crotone-reggina

di Antonio Battaglia – Pari e patta allo “Scida” tra Crotone e Reggina. Il derby calabrese valido per la terza giornata di campionato termina 1-1 con le reti di Galabinov e Benali. Nel primo tempo le due formazioni fanno fatica ad imporre il proprio gioco e per buona parte della frazione il gioco risulta molto spezzettato e interrotto da falli a centrocampo. La squadra di Aglietti si rivela inconcludente e il Crotone tenta più volte tenta la conclusione verso la porta difesa da Micai, ma nel momento migliore dei padroni di casa sono gli amaranto a cambiare il risultato. Nella ripresa la Reggina si adagia e i ragazzi di Modesto ne approfittano pareggiando i conti con la rete di Benali. Per il resto della seconda frazione le due squadre fanno più attenzione a non subire gol e si accontentano di un pari che soddisfa maggiormente i ragazzi di Aglietti.

Primo tempo

Nei primi minuti il Crotone fa girare il pallone alla ricerca di un varco, mentre la Reggina attende compatta cercando di non concedere spazi e di ripartire in contropiede. Il primo vero squillo arriva al minuto 12 con una conclusione di Mogos dalla lunga distanza che finisce lontano dalla porta. Il match entra in una fase confusa, con tante palle perse e diverse interruzioni non consentono alla gara di acquistare fluidità. La tensione della partita importante si fa sentire nei calciatori di entrambe le formazioni, che si annullano a vicenda senza produrre occasioni da gol.

Al 34’ occasione per il Crotone: Hetemaj sbaglia l’apertura per Di Chiara e regala il pallone a Mogos, suggerimento per Mulattieri che dal limite conclude sul fondo. Dopo un minuto è Kargbo a rendersi pericoloso con un tiro dal limite che Micai alza sopra la traversa. I padroni di casa prendono confidenza e continuano a spingere alla ricerca del gol: al 38’ Kargbo punta e salta Di Chiara, crossa in mezzo per Mulattieri che non riesce a battere Micai di testa da due passi. Nel miglior momento del Crotone, gli amaranto passano in vantaggio: gran calcio di punizione di Ricci, pallone in area per Galabinov che gira di testa in rete il pallone dell’1-0.

Secondo tempo

La prima occasione da gol della seconda frazione è per la Reggina: Bellomo punta Nedelcearu, lo salta e crossa in mezzo, ma la copertura di Molina è fondamentale per evitare la battuta a botta sicura da parte di Ricci. La reazione pitagorica arriva dopo cinque minuti: Mogos mette in mezzo un pallone che sembra innocuo, ma Stavropoulos sbaglia l’intervento lisciando il pallone e Kargbo, da due passi, non riesce a deviare verso la porta di Micai. E’ solo l’anticipo del pari rossoblu, che arriva al 58’: dagli sviluppi di un corner per il Crotone, il pallone viene messo fuori e finisce sul destro di Benali che spara un destro dritto in porta. Il resto della seconda frazione si riassume in diverse girandole di cambi per parte e pochissimi spunti, con le due squadre più attente a non subire il gol che a cercare la rete della vittoria.

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook del Crotone Calcio)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rischio idrogeologico, Spirlì: “A Reggio Calabria interventi per 10 milioni”

bruno mirante

Rinascita Scott, il pentito Vrenna: “I Mancuso erano la stessa cosa con i Piromalli e i Pesce”

Mimmo Famularo

Coronavirus, misure preventive al carcere di Crotone

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content