Calabria7

Serie B, Larrivey stende il Vicenza e regala al Cosenza la salvezza: è festa rossoblù

di Antonio Battaglia – 20mila anime in un tempio tutto colorato di rossoblù, come non si vedeva ormai da tempo. Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Cosenza, che stende il Vicenza e vince il playout conquistando la tanto agognata salvezza in Serie B. 2-0 il risultato finale di un match tesissimo, come da pronostici: bloccato nella prima frazione, con il Cosenza incapace di scardinare l’ottimo meccanismo difensivo messo in atto dagli ospiti, mentre nella ripresa i ragazzi di Bisoli entrano da subito in campo con determinazione e passano in vantaggio dopo pochi secondi con Larrivey. Proprio l’ex Cagliari realizza il rigore del 2-0 e fa esplodere il “Marulla” regalando ai Lupi la salvezza. Un traguardo meritato per il tecnico Bisoli, capace di prendere in mano la squadra in una situazione delicatissima e portarla a un obiettivo quasi insperato. E’ festa a Cosenza: i rossoblù giocheranno per la quinta stagione consecutiva nella cadetteria.

Primo tempo

Il primo squillo del match arriva dopo dieci minuti con una bella conclusione dal limite di Ranocchia che chiama Matosevic all’intervento. I rossoblù provano a impostare alla ricerca di spazi, ma il Vicenza chiude tutte le linee di passaggio e agisce di rimessa. Al 23’ Diaw sfiora il pallone su un cross tagliato di Dalmonte verso il centro, mentre pochi minuti dopo sempre l’ex Monza non riesce a dare potenza su un cross pericoloso di Dalmonte. Il Cosenza sembra impacciato ma intorno alla mezz’ora esce fuori e prova a scuotersi, ma gli ospiti si posizionano bene in difesa e non rischiano. Nel finale la partita diventa molto nervosa (anche a causa di alcune decisioni arbitrali) e il Cosenza chiude in avanti senza però riuscire a penetrare la difesa biancorossa.

Secondo tempo

A inizio ripresa, il Cosenza si getta subito in avanti e dopo pochi secondi passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Liotti all’indirizzo di Zilli, Contini respinge e sul pallone arriva Larrivey che insacca.  Il gol dà fiducia ai silani, che al 55’ vanno vicini al bis con Caso che dopo una serpentina calcia sul primo palo impegnando Contini. Al 60’ nuova iniziativa di Caso che dal limite prova una conclusione verso la porta con Contini che blocca in due tempi. Il Vicenza è quasi completamente annichilito dai padroni di casa, che al 65’ vanno sul 2-0: l’arbitro ravvisa un fallo di mani in area da parte di Brosco e comanda il penalty, che poi Larrivey realizza siglando la doppietta personale. A questo punto Baldini opera qualche sostituzione e il Vicenza prova ad accorciare le distanze con Diaw, che al 72′ raccoglie il cross di Giacomelli e manda alto. Nel finale c’è spazio solo per i timidi tentativi degli ospiti e la festa di un “Marulla” interamente a tinte rossoblù.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria: decessi aumentano del 133,3%, crescono contagi e ricoveri (GRAFICI)

Maria Teresa Improta

Paura a Lattarico, donna in shock anafilattico dopo la seconda dose di Pfizer

Damiana Riverso

Codacons: “Il sindaco Manna e i suoi consiglieri si dimettano”

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content