Serie B, Maggio punisce il Cosenza al 90’: il primo atto dei playout va al Vicenza

La salvezza si deciderà il 20 maggio sul terreno dello stadio San Vito di Cosenza, con i veneti che ora hanno a disposizione due risultati su tre per restare in Serie B

Il primo atto dei playout va al Vicenza. In un “Menti” infuocato, il Cosenza lotta ma è costretto a capitolare al 90’ sul gol dell’ex Napoli Christian Maggio: la salvezza si deciderà in ogni caso venerdì 20 maggio sul terreno dello stadio San Vito di Cosenza, con i veneti che ora hanno a disposizione due risultati su tre per restare in Serie B. In caso di parità al termine dei 180 minuti (non vale la regola dei gol in trasferta), sarà salva la squadra che vanta il miglior piazzamento in classifica. Passiamo alla cronaca del match. Avvio migliore dei rossoblu, con Boultam che sfiora il vantaggio e poi s’infortuna. I biancorossi crescono con il passare dei minuti e al 27’ Cavion colpisce una traversa con un gran destro dal limite. Alla mezz’ora possibile svolta del match: controllo sbagliato da De Maio che favorisce Caso, che s’invola verso la porta e insacca. Maresca (richiamato dal Var), però, fa discutere non convalidando il gol per la posizione irregolare del rossoblu prima della giocata del difensore.

Nella ripresa Contini salva subito il risultato su un paio di fiammate di Caso e il Vicenza prende progressivamente fiducia. Al 24′ la rete di Diaw su cross di Lukaku che ha costruito una miriade di occasioni dalla sinistra, ma il Var annulla per un evidente tocco di braccio del centravanti di Cividale del Friuli prima di deviare in rete. Poco dopo alto chance per il Vicenza: aul cross morbido di Dalmonte, Diaw toglie letteralmente la palla dalla testa a Maggio e manda alto. Il nervosismo a bordo campo è talmente alto che tra panchina del Cosenza e quarto uomo pare non si capiscano e Bisoli non riesce a operare un doppio cambio. Al 90’ arriva la doccia fredda per i Lupi: tiro di Dalmonte che prende il palo, la palla rimbalza in area e Christian Maggio è lesto a insaccare. Fra otto giorni, i rossoblu dovranno cercare di far pesare il fattore campo per ribaltare il risultato e mantenere la categoria. (an.bat.)

Nella ripresa Contini salva subito il risultato su un paio di fiammate di Caso e il Vicenza prende progressivamente fiducia. Al 24′ la rete di Diaw su cross di Lukaku che ha costruito una miriade di occasioni dalla sinistra, ma il Var annulla per un evidente tocco di braccio del centravanti di Cividale del Friuli prima di deviare in rete. Poco dopo alto chance per il Vicenza: aul cross morbido di Dalmonte, Diaw toglie letteralmente la palla dalla testa a Maggio e manda alto. Il nervosismo a bordo campo è talmente alto che tra panchina del Cosenza e quarto uomo pare non si capiscano e Bisoli non riesce a operare un doppio cambio. Al 90’ arriva la doccia fredda per i Lupi: tiro di Dalmonte che prende il palo, la palla rimbalza in area e Christian Maggio è lesto a insaccare. Fra otto giorni, i rossoblu dovranno cercare di far pesare il fattore campo per ribaltare il risultato e mantenere la categoria. (an.bat.)

(foto in evidenza tratta dal profilo facebook di Lega B)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La coppia ha una figlia di 15 anni. Il corpo della vittima è stato trovato dalla propria madre, che ha avuto un malore sul momento
Il cittadino turco avrebbe rifiutato di chiedere aiuto e di prestare soccorso alle persone vulnerabili a bordo del caicco naufragato
Secondo l’ente ci sarebbero “aspetti di carattere amministrativo poco chiari e l’impossibilità di ottenimento della conformità urbanistico-edilizia delle opere proposte”
Sul posto l’ambulanza e la polizia. M.C., di 28 anni, è deceduta mentre lavorava in un salone di bellezza in via dei Glicini
L’alto funzionario della Polizia di Stato salvò, durante l’occupazione nazista, centinaia di ebrei dalla deportazione nei campi di sterminio
Il consigliere regionale e segretario in Calabria del partito di Carlo Calenda: “Insistiamo nel dare valore e priorità ai fatti rispetto alle parole”
I due malviventi sono stati arrestati dalla Polizia Stradale sull’Autostrada A2, nei pressi di Sala Consilina, nel Salernitano
“L'amministrazione comunale le ha consegnato una struttura che avrà costi fissi importanti, senza coperture finanziarie né strategia di gestione”
Finanziata nel 2018 ma ferma, l’opera è di fondamentale importanza per almeno tre comunità: Mongrassano, Cervicati e Cerzeto
Durante la fuga il conducente ha danneggiato diverse auto e ha preso anche contromano. Poi è stato ritrovato in possesso di arme e droghe
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved