Calabria7

Serie B, Mulattieri entra dalla panchina e salva il Crotone: pari in rimonta contro il Brescia capolista

di Antonio Battaglia – Quattro partite e cinque gol in campionato. Se la strada per far dimenticare Simy è ancora lunga, non si può certo negare che Mulattieri sia già a buon punto. Il bomber di Arcola entra dalla panchina e salva il suo Crotone, sotto di due reti contro il Brescia di Inzaghi. 2-2 il risultato finale di un match delicatissimo e aperto fino all’ultimo istante: nella prima mezz’ora di gioco gli ospiti attaccano mettendo alle corde la retroguardia delle rondinelle, ma è la squadra di Inzaghi a passare in vantaggio al primo affondo con Léris. Nella ripresa i cambi operati da Modesto non sortiscono gli effetti sperati, con il Brescia che raddoppia grazie a Moreo, ma al minuto 58 Mulattieri entra dalla panchina e salva i suoi con una doppietta da urlo. A coronamento di una prestazione corale notevole sul terreno della temibile capolista.

Primo tempo

I pitagorici provano subito ad accendere la partita: al 10’ Vulic, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è tutto solo davanti alla porta ma sbaglia clamorosamente il tiro graziando le rondinelle di Inzaghi. Gli ospiti spingono e creano diversi pericoli dalle parti di Joronen: al 17’,  Maric va palla al piede fino dentro l’area e prova a calciare col destro, ma è bravissimo Cistana in scivolata a murare la conclusione. Tre minuti più tardi ci prova Kargbo, che a tu per tu con il portiere avversario aspetta troppo prima di calciare e perde la chance di concludere a rete. Solo al 22’ il Brescia si affaccia in avanti con Léris che da buona posizione calcia il pallone sopra la traversa.

 I padroni di casa fanno fatica a trovare spazi in avanti, con il Crotone bravo a  chiudersi per vie centrali, ma al 35’ le rondinelle passano in vantaggio al primo vero affondo: Bajic serve dentro l’area Léris, che a porta vuota sigla il gol dell’1-0. I pitagorici accusano il colpo e solo nel finale costruiscono qualche timida occasione in avanti.

Secondo tempo

I due tecnici operano diversi cambi e la seconda frazione entra subito nel vivo: il Crotone prova a proporre gioco con un lungo possesso palla, ma la squadra di Inzaghi è attenta in difesa e prova in contropiede a trovare la rete del raddoppio.Al 53′ chance per i lombardi: Jagiello trova dentro l’area di rigore Bajic che poi prova a concludere col sinistro, il pallone finisce a fil di palo e viene deviato in angolo dal tocco di Mangraviti. I pitagorici tentano il tutto per tutto: al 60′ Kargbo avanza di prepotenza sulla corsia di sinistra ma si trascina il pallone sul fondo e non riesce a rimetterlo al centro dell’area di rigore. Tre minuti più tardi Maric sbaglia l’ultimo controllo davanti a Linnér che ha preso il posto tra i pali dell’infortunato Joronen.

Nel frattempo Inzaghi decide di far entrare in campo Moreo e Palacio e dopo qualche minuto il Brescia trova il raddoppio proprio con il numero 9, che realizza un gran colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sembra fatta per i lombardi ma al 70′ ci pensa Mulattieri a riportarli sulla terra accorciando le distanze con una cannonata imprendibile. Altra girandola di cambi per parte e all’80’ il Brescia ha una grande chance com Palacio che salta netto Vulic e poi con il destro scarica il pallone di un soffio a lato. Gli Squali, però, non mollano e al minuto 83 trovano l’incredibile pari in rimonta: ca calcio d’angolo è prontissimo Mulattieri a stoppare una conclusione sporca di Sala e a calciare col sinistro sull’uscita di Linnér. Nel finale è il Brescia a rendersi pericoloso prima con Bisoli e successivamente con Léris, ma i rossoblù tengono botta e portano a casa un ottimo punto.

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook del Crotone Calcio)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaccini, Ferro: “Fare chiarezza sul rispetto delle priorità nella somministrazione”

bruno mirante

Confprofessioni Calabria a confronto con i candidati alla presidenza della Regione

Maria Teresa Improta

Programma fondi europei 2021-2027 in Calabria, un copia-incolla della Lombardia

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content