Calabria7

Serie B, poche emozioni al “Marulla”: termina a reti inviolate l’esordio del Cosenza

Cosenza-virtus entella

di Antonio Battaglia – Cosenza e Virtus Entella non si fanno male. Finisce 0-0 il match del “Marulla” valido per la prima giornata del campionato di Serie B. Le due squadre hanno ampiamente dimostrato l’approssimativa preparazione che ha accompagnato questo insolito esordio del 26 settembre, al netto delle poche occasioni realizzate nell’arco dei novanta minuti complessivi.

Complessivamente meglio la squadra di casa in una prima frazione gestita con ordine e senza particolari emozioni, eccezion fatta per la buona occasione capitata sui piedi di Bittante. Stesso canovaccio nella ripresa, contrassegnata da tanta stanchezza e pochissime occasioni da rete. Ritmi da calcio agostano, ma con buoni spunti per continuare a lavorare in vista del secondo turno in programma sabato prossimo.

Primo tempo

Nei primi minuti si assiste ad un match con poche emozioni, ma molto fisico e intenso: l’Entella prova ad aggredire i portatori di palla rossoblu che fanno girare velocemente il pallone nel tentativo di eludere il pressing avversario. Il primo squillo del match arriva al minuto 13: Baez arriva al limite dell’area e serve l’accorrente Bittante, che prova un tiro a giro sul secondo palo deviato però in angolo da Borra.

La squadra di Occhiuzzi si rende protagonista di un costante giro palla nel tentativo di stanare la retroguardia avversaria che, tuttavia, tiene botta. Al 23’ Sciaudone si esibisce in una rovesciata dal limite dell’area ma la conclusione è facile preda del portiere avversario. Le occasioni da gol latitano, ma il ritmo è abbastanza sostenuto con le due squadre che concentrano a metà campo la mole di gioco. 

Secondo tempo

Il copione non cambia nella ripresa. La partita è completamente bloccata, con le due squadre che, complice l’approssimativa condizione fisica, non riescono a trovare la chiave di volta per scardinare le rispettive difese. Il primo squillo arriva al minuto 16, con un calcio di punizione battuto da Paolucci che obbliga Saracco a distendersi per mandare in angolo.

Il match viaggia sui binari dell’equilibrio generale: gli ospiti occupano meglio il campo, ma il Cosenza è ben organizzato e non regala spazi. Nemmeno l’inserimento di forze fresche provenienti dalle due panchine sembra essere utile per vivacizzare l’incontro, destinato dall’inizio al pari. Nel finale i Lupi perdono un po’ di lucidità e rischia di fronte all’intraprendenza degli avversari, ma i tentativi biancazzurri si risolvono in un nulla di fatto.

(scatto in evidenza realizzato da Michele De Marco, fotografo ufficiale del Cosenza Calcio)

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sequestrano due bimbi e chiedono il riscatto, il procuratore di Cosenza: “Vicenda gravissima” (NOMI)

Maurizio Santoro

Sanità Cosenza, i papà potranno accedere alla sala parto

Andrea Marino

Escursionista s’infortuna a 2000 metri: salvato di notte con elicottero

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content