Calabria7

Serie C, derby da urlo al Granillo: il Catanzaro batte la Reggina

Emozioni incredibili nel derby tutto calabrese tra Reggina e Catanzaro, vinto dalle aquile per 4-3. Una gara, valevole per la quinta giornata di ritorno del campionato Serie C – Girone C,che sembrava chiusa già nel primo tempo grazie alla maggiore forza della compagine ospite. Particolarmente scatenato Eugenio D’Ursi, autore di una doppietta. Nella bellissima giornata, due note dolenti per la compagine giallorossa a causa degli infortuni di Bianchimano e Kanoute.

Inizio da incubo per i padroni di casa, infilati nei primi 5’ dalle reti di D’Ursi e dell’ex Bianchimano che fanno esplodere di gioia il settore ospite. Dopo un paio di occasioni pericolose, la Reggina prende le misure ai giallorossi, andando vicina al gol con De Falco. Intorno alla metà della prima frazione di gioco, Bellomo da una parte e D’Ursi dall’altra sfiorano la rete con due potenti conclusioni. Il match, fino al 34º poco vivace, si accende nuovamente per merito del Catanzaro, il quale va a segno nuovamente con Celiento e lo scatenato D’Ursi per il severissimo 0-4. 

La ripresa inizia con una Reggina vogliosa, quantomeno di rendere interessante il prosieguo dell’incontro. Al 48º, così, Bellomo, dopo aver resto palla centrocampo, batte Furlan con un destro da fuori. É l’1-4 che incoraggia gli amaranto e mette in difficoltà le aquile. Al 55’, infatti, Doumbia, su assist di Baclet segna il 2-4 che accende il “Granillo”.Un gol che riapre una gara, virtualmente chiusa, ricca di colpi di scena. In pochi minuti, Furlan salva su Baclet, mentre Iuliano manda alle stelle da buona posizione. Nel finale, Tassi realizza il 3-4, inimmaginabile solo fino alla fine del primo tempo, rendendo infuocati i 4’ minuti di recupero. Minuti dove non succede nulla, con le aquile vittoriose al “Granillo” dopo 60 anni.

Con questo successo il Catanzaro, che tocca quota 44 punti, sale al terzo posto in classifica, approfittando del pareggio del Catania in quel di Vibo Valentia

 

Nel video la dichiarazione a fine gara del giocatore del Catanzaro, Daniele Celiento, autore dello 0-3

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Polimeni ad Art. 21, La magistratura vada a fondo ma difficile pensare alla “colpevolezza” di consiglieri come Celia

Danilo Colacino

Covid e crisi economica, Gianturco: “Comprare calabrese è un dovere di tutti”

Giovanni Bevacqua

Aggressione a Pronto soccorso Catanzaro, “garantire incolumità medici e infermieri”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content