Calabria7

Serie C, Juve Stabia-Catanzaro 0-0: Giannone spreca l’occasione d’oro dagli 11 metri

Juve Stabia: Branduani; Vitiello, Marzorati, Troest, Allievi; Calò, Mastalli; Melara, Carlini, Torromino; Paponi. All. Caserta

Catanzaro: Furlan; Riggio, Figliomeni, Celiento; Statella, Maita, Iuliano, Favalli; Casoli, Ciccone, D’Ursi. All. Auteri

Arbitro Giovanni Ayroldi di Molfetta – assistenti Antonio Catamo di Saronno e Robert Avalos di Legnano.

 

Si gioca il big match di giornata al Menti di Casellammare di Stabia. In campo per la venticinquesima giornata del girone C Juve Stabia e Catanzaro.

Al 10′ l’allenatore giallorosso Auteri è costretto al primo cambio. Si fa male Figliomeni, al suo posto Signorini.

Il primo tempo è a ritmi sostenuti con occasioni potenziali da entrambe le parti, ma è il Catanzaro a farsi pericolosissimo al 39′ con il solito D’Ursi che calcia dal limite e va a scheggiare il palo della porta della Juve Stabia.

Che però reagisce e al 41′ con un colpo di testa di Carlini va vicina al vantaggio, ma la palla vola di poco sopra la traversa.

Il parziale alla fine del primo tempo rimane sullo 0-0.

Nella ripresa insiste la Juve Stabia, che ci prova al 49′ con Carlini, che non trova lo specchio della porta.

Al 66′ Melara tenta di portare avanti i padroni di casa con una grande giocata, ma la palla termina fuori.

Nessuna grande occasione fino al minuto 84, quando il Catanzaro ottiene un calcio di rigore, ma Giannone tenta la trasformazione con il cucchiaio e rimedia una brutta figura sprecando il match point che avrebbe riaperto la lotta al primo posto.

Al Menti finisce 0-0, ma la formazione di Auteri ha un grande rimpianto.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Centri diurni per disabili, pubblicato bando per assegnazione fondi

Carmen Mirarchi

Cardamone, “Catanzaro Night Vision” per promozione città

Mirko

Coronavirus, caso Falerna: se ad essere fake non sono le news…

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content