Calabria7

Serie C, la Vibonese espugna il “Lamberti” di Cava: decide il millennial Mattei

cavese-vibonese

di Antonio Battaglia – Partenza col botto per la Vibonese, che espugna il “Lamberti” battendo 1-0 la Cavese in occasione della prima giornata del campionato di Serie C. Ottima prova degli ipponici, che hanno dimostrato di tenere testa per tutti i novanta minuti alla più quotata formazione allenata dall’ex Modica.

Dopo una prima parte molto intensa e priva di occasioni da gol, la Vibonese ha aumentato il ritmo fino a impensierire in diverse occasioni i campani. Stesso canovaccio a inizio ripresa, con la squadra rossoblù brava a passare in vantaggio e chiudersi poi resistendo a tutte le scorribande offensive della Cavese. Nel complesso il risultato più giusto per una partita vivace e brillante, capace di regalare ottimi spunti alla nuova Vibonese di mister Galfano.

Primo tempo

Nei primi minuti le due squadre si studiano a vicenda senza, però, trovare particolari sbocchi. Al 16′ primo squillo del match ad opera della Cavese: Favasuli tocca una punizione per Lulli, che sfodera una conclusione potente deviata in angolo dalla barriera. La Vibonese prova timidamente a farsi vedere in avanti con numerosi lanci ma la sfera diventa quasi sempre preda degli avversari, che macinano gioco sulle fasce.

Al 22′, gli ipponici si fanno vivi con un colpo di testa di Redolfi deviato in angolo da Bisogno. Dopo una mezzora molto fisica ma priva di occasioni da gol, la Vibonese sfiora il gol: pallone velenoso perso da Matino al centro del campo, via al contropiede con Parigi che raccoglie il pallone e scarica una conclusione provvidenzialmente intercettata in angolo da De Franco. Sull’onda dell’entusiasmo, la squadra di Galfano aumenta il pressing e mette in seria difficoltà la retroguardia avversaria, che riesce tuttavia a tenere botta.

Secondo tempo

Nella ripresa subito pericolosa la Cavese con Migliorini (cercato dagli ipponici nella sessione di mercato), che arriva alla conclusione senza però inquadrare la porta. Sul ribaltamento di fronte è brivido Vibonese: Berardi rientra sul sinistro e conclude verso la porta,  il pallone viene sporcato e termina fuori ma nel frattempo viene ravvisata la posizione di offside del sammarinese.

Gli ospiti continuano a spingere e, intorno al quarto d’ora di gioco, passano in vantaggio: il baby Mattei si inserisce con i tempi giusti sugli sviluppi di un calcio di punizione e di testa fredda Bisogno. Modica inserisce subito forze fresche e al 66′ si materializza la reazione dei padroni di casa con un pericoloso tiro-cross di Ricchi respinto abilmente da Mengoni. Il portiere rossoblù è costretto a intervenire anche qualche minuto più tardi su un colpo di testa a botta sicura di De Franco.

A questo punto del match la Cavese alza il pressing ma trova di fronte a sé una Vibonese stoica in fase di resistenza e brava a portare a casa un risultato preziosissimo.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Prima vittoria fuori per la Tonno Callipo: con Cisterna finisce 3-2

manfredi

Il calcio vince sempre: la storia di Simone, 14enne aggredito allo stadio di Crotone

Antonio Battaglia

Inchiesta “Rimpiazzo”: chiesto il processo per 57 persone, tra cui 2 finanzieri

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content