Calabria7

Servizio Assistenza Psycovid UMG, riconosciuto dal ministero della Salute

Il servizio Assistenza Psycovid, promosso da Fondazione Università Magna Graecia, è entrato a far parte della rete istituita dal ministero della Salute e dalla Protezione civile per garantire un supporto psicologico a tutti i cittadini. Il servizio di assistenza è stato inserito nell’elenco delle strutture erogatrici del supporto psicologico al personale sanitario (infermieri, oss, medici e tecnici) che svolge la propria attività a stretto contatto con i pazienti affetti da Covid-19.

Assistenza Psycovid, di cui è responsabile Maria Grazia Vaccaro, psicologa e psicoterapeuta nonché membro del Comitato esecutivo della sezione sperimentale dell’Associazione Italiana degli Psicologi (AIP), rientra nell’offerta dei servizi di primo e secondo livello offerti alla popolazione con problemi derivanti da Covid-19 grazie all’intesa tra il ministero della Salute, l’Ordine degli psicologi e le associazioni scientifiche consulenti dello stesso ministero, tra cui l’Aip.

Il primo livello di supporto sarà assicurato mediante il numero verde 800833833 che orienterà l’accesso ai servizi e alle strutture sanitarie e sociali che hanno dato la disponibilità a fornire, volontariamente, assistenza psicologica. Successivamente, si passerà all’assistenza di secondo livello ed i professionisti, in questa fase, offriranno colloqui di sostegno tramite telefono oppure on line. L’obiettivo del servizio è fornire consultazioni con esperti qualificati in grado di assicurare un ascolto empatico del dolore e dell’angoscia connessa all’emergenza e di favorire l’attivazione di un processo di elaborazione dell’evento traumatico. Il servizio di ascolto psicologico è attivato in via sperimentale fino al 27 maggio (data prorogabile). Il servizio “Assistenza Psycovid” è stato istituito, mediante apposito provvedimento del presidente della Fondazione Umg, Valerio Donato, condiviso con il consiglio di amministrazione, in considerazione della necessità di dedicare, in questa fase emergenziale, la giusta attenzione agli aspetti psicologici ed emotivi e rappresenta un vero e proprio spazio di ascolto, accoglienza, confronto e sostegno dedicato al personale sanitario che svolge la propria attività a stretto contatto con i pazienti affetti da Covid-19. Il servizio è totalmente gratuito.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, gli aggiornamenti in Calabria

Mirko

Ospedale Trebisacce, sindaco: “Riapre la lungodegenza”

Andrea Marino

Trovato con droga ed arnesi atti ad offendere, arrestato 30enne a Catanzaro

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content