Sesso a pagamento in un centro massaggi, titolare denunciata per sfruttamento della prostituzione

Centro massaggi clandestino quello scovato dalla polizia in un appartamento, la titolare è stata denunciata e rischia fino a 6 anni di carcere

Non solo massaggi, ma sesso a pagamento. Era un centro clandestino quello che gli agenti di polizia hanno scovato in un appartamento di via Giacosa a Cinisello Balsamo (hinterland di Milano): la titolare è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione e rischia fino a 6 anni di carcere. Per lei, inoltre, 10mila euro di multa per violazioni a livello igienico e per la mancanza della licenza professionale.

I centri massaggi abusivi

I centri massaggi abusivi

Un caso che ricorda quello accaduto in via Bligny a Milano, nel marzo scorso. I clienti del centro massaggi abusivo di Milano, colti sul fatto e interrogati dalle forze dell’ordine, avevano confermato che nei 60 euro che pagavano per un’ora di massaggi era compreso un rapporto sessuale con una delle dipendenti del locale. Denunciata la titolare, una 39enne cinese. Un altro centro clandestino del pieno centro di Milano, stavolta in via Nino Bixio, era stato chiuso per lo stesso motivo: il suo proprietario, un cittadino cinese di 33 anni, faceva pagare 20 euro in più ai clienti che volevano una prestazione sessuale al termine del massaggio. Per l’uomo erano scattate diverse sanzioni amministrative, tra cui quelle per aver impiegato un lavoratore privo di regolare permesso di soggiorno, per non aver controllato il Green pass, per violazione della tute della salute dei non fumatori e per la presenza delle quattro lavoratrici in nero.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il ministro Valditara parla di decisione presa "sia per questioni didattiche sia perché spesso l'utilizzo improprio è elemento di tensione"
"Dateci la possibilità di riunirci con le nostre famiglie - dice il 41enne siriano - per aiutarci a superare questa sofferenza"
A salvare da donna è stato un vicino di casa che ha sentito le urla ed ha scavalcato il cancello riuscendo a far allontanare il cane
L'incarico al presidente del Consiglio regionale calabrese. Il suo omologo del Lazio, Antonello Aurigemma, è invece il nuovo presidente
Diversi gli episodi raccontati dai due ragazzi che descrivono il padre come una persona assente e distaccata, dai comportamenti minacciosi che degeneravano in vere e proprie aggressioni fisiche
La vicesindaco di Catanzaro: "Necessario l’ascolto e l’apporto di tutti, superando gli interessi di parte, per costruire un orizzonte comune”"
L'associazione "Basta Vittime sulla 106" ha invitato i cittadini a visionare il progetto e avanzare "osservazioni capaci di migliorare il progetto"
Il presidente Pennetti ha snocciolato i numeri ed evidenziato la presenza di soli 8 magistrati in servizio sui 12 previsti nella pianta organica
scolacium
"I Catarisano subordinati alle consorterie del Crotonese, ma su Borgia tutti gli appalti e i lavori erano cosa loro"
"Magistratura e forze dell’ordine calabresi restituiscono sicurezza ai territori e libertà ai cittadini e agli imprenditori"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved