Sesso con allievo minorenne in cambio di regali, arrestato un professore

In manette un 35enne. Secondo le indagini avrebbe indotto il ragazzo a subire atti sessuali con costosi regali, tra cui due scooter, due telefoni cellulari e una playstation

Sesso con un allievo minorenne in cambio di soldi e regali, prof arrestato a Messina. I Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Messina hanno infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip, nei confronti di un 35enne, professore dell’istituto scolastico superiore Iaci del capoluogo peloritano, indagato del reato di atti sessuali con minorenne.

L’indagine

L’indagine

L’indagine dei Carabinieri, coordinata dalla Procura della Repubblica di Messina, era stata avviata nello scorso mese di ottobre, dopo la denuncia della madre di un allievo minorenne del professore dell’istituto superiore Iaci. Dalle indagini condotte dai militari è emerso che l’insegnante, dal gennaio di quest’anno, avrebbe commesso atti sessuali con il giovane, in cambio di denaro e regali. 

In particolare, il docente avrebbe inizialmente richiesto al ragazzo delle foto e dei video che lo ritraevano e, successivamente, lo avrebbe indotto a subire atti sessuali, dietro il corrispettivo anche di costosi regali, tra cui due scooter, due telefoni cellulari e una playstation. Sulla base degli elementi raccolti, a seguito dei gravi indizi di colpevolezza emersi, il Gip del Tribunale di Messina ha emesso il provvedimento cautelare che i Carabinieri hanno eseguito nei confronti del professore 35enne che, ultimate le formalità di rito, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’autorità giudiziaria

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Uno sportello informazioni di Confediliza Calabria aiuterà i condòmini, gli altri proprietari di casa e gli amministratori di condominio
Con il pretesto di fare il solletico alla bambina, il 35enne avrebbe utilizzato i suoi piedi per provare piacere sessuale
La Corte d'appello di Catanzaro cancella l'aggravante mafiosa e assolve i due imputati condannati in primo grado e accusati anche di turbativa d'asta
Il rapporto di Antigone sulla giustizia minorile: “Sono oltre dieci anni che non si raggiungeva una simile cifra. Gli ingressi sono in netto aumento”
I passaggi di proprietà al netto delle minivolture hanno avuto un aumento del +2,4% rispetto al 2022. Il modello più ambito è la Fiat Panda
il retroscena
Gli ultimi autogol del sindaco hanno messo in discussione la ricandidatura. Adesso è considerata divisiva e perdente. Gli scenari dietro le quinte
“Se emergeranno illeciti a danno della pubblica amministrazione, siamo pronti a chiedere risarcimenti nei confronti dei responsabili”
Si trovano in posizioni che il Comune reputa nevralgiche. L'assessore all'Ambiente Arcuri: "Un salto di qualità nella metodologia di raccolta dei rifiuti"
Uno degli operatori ha subito la rottura del setto nasale. Lo stesso aggressore avrebbe richiesto l’intervento del pronto soccorso
L’iniziativa dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Consiglio Regionale della Calabria, per la 17ª Giornata Nazionale del Braille
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved