Calabria7

Sesso in cambio di favori processuali, DDA Salerno ricorre in Cassazione

Tribunale Salerno

La Divisione Distrettuale Antimafia di Salerno ha presentato ricorso in Cassazione contro l’ordinanza del cui il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha concesso la libertà all’avvocato Maria Marzia Tassone.

La professionista è indagata nell’inchiesta “Genesi” assieme al giudice Marco Petrini.

Secondo la DDA campana, competente in materia, vi è stata “errata applicazione della legge penale e lettura fuorviante della norma sulla corruzione in atti giudiziari”.

In altre parole per i giudici di Salerno si configura l’ipotesi di corruzione e l’ interpretazione della norma da parte del TDR sarebbe in contrasto con i recenti orientamenti della Cassazione.

L’udienza in Cassazione si discuterà il 25 settembre prossimo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Celia: “Cristallo una donna di sinistra coraggiosa, che lotta contro il qualunquismo”

manfredi

Giovedì prossimo Bersani a Catanzaro per avviare la…Ricostruzione

manfredi

Vaccinato ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico di Catanzaro, 58enne in terapia intensiva

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content