Non è possibile copiare i contenuti di questa pagina

Calabria7

Settembre rendese, in migliaia per il concerto Boomdabash

Un vero successo la tappa del “PerunMilione tour” a Rende, ieri sera, protagonista la band più amata del”estate Boomdabash. In migliaia per il primo grande appuntamento musicale del Settembre Rendese. Una vera e propria festa così come sono sempre apparse le performance dei Boomdabash, feeling  tra i componenti della band che senza ombra di dubbio si divertono tra loro. Un concerto che ha infiammato il pubblico di Piazza del Museo del Presente di Rende. Tantissimi ragazzi  ma anche famiglie per oltre due ore di live e di sano divertimento.

Ad ideare la manifestazione, l’amministrazione comunale di Rende. Cofinanziato dalla Regione Calabria con ”Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali per la qualificazione ed il rafforzamento dell’offerta culturale presente in Calabria – Annualità 2017”. Cartellone curato dal direttore artistico Marco Verteramo.

A farla da padrone sono stati i successi della band salentina. Divertenti ma anche sagaci senza dimenticare riferimenti all’attualità i “Boomdabash” hanno trascinato il pubblico in una dimensione   disincantata e irriverente. Un concerto dal grande impatto visivo. Scenografia imponente, schermi al plasma ma è soprattutto l’energia tutta del “Sud” che scatenano i componenti della band a entusiasmare i fan.  Un grande spettacolo, dunque, ieri sera, che ha  riconfermato il successo della stagione targata 2019 del Settembre Rendese. Un cartellone di altissima qualità  che punta a coinvolgere un pubblico eterogeno e con una particolare attenzione alle giovani generazioni.Una 54°edizione partecipatissima ideata dall’amministrazione comunale di Rende e fortemente voluta dal Sindaco Marcello Manna.

Biggie Bash, Payà, Blazon e Mr. Ketra sono instancabili sul palco. Dei veri vulcani, i quattro compenenti si sono letteralmente scatenati davanti al pubblico del Settembre Rendese. Salti, ritornelli  omaggi agli evergreen e a un Toto Cotugno “nazionale” che introduce il loro successo “Il solito Italiano”. Un concerto scatenato ma che non dimentica di lanciare messaggi sociali invitando il pubblico a riflettere e a non dimenticare le battaglie importanti come quella in ricordo di Cucchi. Un viaggio a spasso nel tempo dalle origini della band fino al tormentone che li ha consacrati al grande pubblico “Mambo Salentino” attraverso i brani irrinunciabili dei loro live. “Non ti dico no”, “Per un miolione” e “”Portami con te”.  E i loro fan non si sono risparmiati. Una piazza intera ha cantato a squarciagola i brani più noti tra questi L’importante, Comu in Giamaica, Gente del Sud. Ma anche altri più recenti “Reality Show”, “Facile” e “A tre passi da te”  per poi, arrivare al tripudio con il bis affidato nuovamente a  Mambo Salentino  che ha portato la band a farsi conoscere al grande pubblico. Una serata allegra e spensierata, ricca di colori e luci, un altro bel colpo per il Settembre Rendese.

Intanto, da domani sera  il Settembre rendese torna a “invadere” i suggestivi vicoli del centro storico. Fino a domenica 22 settembre, dalle ore 19, un fitto programma di concerti (Bungaro; Antonella Ruggiero e Giorgio Conte), il festival degli artisti di strada, spettacoli teatrali e tanta enogastronomia,

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Dissequestrata costruzione abusiva nel Cosentino

Mirko

Cardamone: “Corto del catanzarese Paonessa premiato all’Azzurra Film Festival”

Matteo Brancati

Città Olio, sindaco Corigliano-Rossano eletto nuovo coordinatore

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content