Calabria7

Settore pesca, la Regione al fianco della marineria di Bagnara Calabria

La Regione Calabria sarà al fianco della marineria di Bagnara Calabra. Il sostegno è stato cristallizzato nel corso di un incontro, che si è svolto oggi nella Cittadella regionale “Jole Santelli” di Catanzaro, tra una delegazione dei pescatori bagnaresi e l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Gianluca Gallo, presenti anche il direttore generale del dipartimento Agricoltura, Giacomo Giovinazzo, nonché il vicesindaco di Bagnara, Mario Romeo, accompagnato dall’assessora Concetta Zoccali.

I temi dell’incontro

“Al centro del confronto – è spiegato in una nota dell’assessorato Agricoltura –, lo stato di salute del settore, con particolare riferimento alle problematiche derivanti dal fermo imposto dalla pandemia e dalle vicissitudini di recente insorte, a seguito del sequestro giudiziario del porto. A tenere banco anche le questioni legate a norme e regole, per lo più di derivazione comunitaria, ritenute – all’evidenza dei fatti – fortemente penalizzanti per una flottiglia peschereccia che da secoli, nel passaggio di mestiere e tradizioni da padre in figlio, è elemento fondamentale dell’identità della Costa viola. Nello specifico – prosegue la nota – i rappresentanti della marineria hanno sollecitato risposte urgenti, sia per fronteggiare la crisi in atto sia per avere la Regione al proprio fianco nell’interlocuzione con le altre istituzioni interessate al mondo della pesca”.

“Massima attenzione”

“La storia, il valore culturale e certo non ultima l’importanza economica del settore della pesca – ha riconosciuto Gallo – meritano massima attenzione e impegni urgenti. In questi mesi abbiamo messo in campo varie iniziative anche sotto il profilo della programmazione. È però ora necessario uno sforzo aggiuntivo, per arginare le conseguenze che eventi diversi, intrecciandosi tra loro, hanno aggravato”. Prospettive sulle quali tutti i partecipanti alla riunione hanno convenuto, definendo una linea d’azione comune: già a partire dalle prossime ore, secondo quanto concordato, la Regione si farà portavoce, nel rapporto con il ministero e altri enti, delle istanze provenienti dalla marineria bagnarese. Si è, altresì, garantita massima celerità nell’esame e definizione delle pratiche inoltrate in riferimento al ristoro Covid. Inoltre, si valuterà la possibilità di attivare, attraverso il Flag territorialmente competente, le misure compatibili con il Feamp, ai fini della gestione dello stato emergenziale. “Non lasceremo nulla di intentato – ha assicurato Gallo – per dare sostegno alla flottiglia peschereccia e tutelare un patrimonio di inestimabile valore per la Calabria intera”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Economia e lavoro in Calabria, Inps: “Il quadro è allarmante”

Giovanni Bevacqua

Il 22 giugno giornata storica per il Sud ed il lavoro (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati

Estate torrida, Coldiretti: “Sos campagne tra siccità e nubifragi”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content