Calabria7

Sezione Arbitri Busto Arsizio, al vertice i ‘Ragazzi di Calabria’ Ceravolo e Zinzi

Due catanzaresi a Milano, anzi a Busto Arsizio. Sempre insieme, partiti da una terra come la Calabria e il suo capoluogo per cercare un futuro lavorativo ma con un comune denominatore, anzi almeno un paio se non molti di più in realtà, come essere entrambi tesserati Aia; essere figli d’arte di padri sottoufficiali dell’Arma; essere molto bravi, fino al punto di sfiorare l’olimpo del ‘professionismo che conta’ con indosso la divisa federale; mostrare un amore viscerale per l’Associazione fino al punto di mettersi a disposizione come dirigenti e, dulcis in fundo, da pochissimo tempo essere stati nominati vicepresidenti della sezione bustocca per conto di cui erano da un anno circa osservatori.

Ma di chi si tratta? Di Giorgio Ceravolo, che peraltro proprio oggi ha compiuto 37 anni, e del quasi coetaneo Rosario Zinzi. Il primo sarà designatore Lnd, il secondo avrà lo stesso ruolo ma per il Settore giovanile e scolastico. Entrambi, come premesso, hanno ereditato la passione per il fischietto da arbitro prima e la bandiera da assistente poi dai rispettivi papà, che alla ‘fine della fiera’ li hanno contagiati anche nel delicato ruolo dietro a una scrivania. Quasi una favola, insomma. Sì proprio una fiaba quella di Giorgio – talento smisurato e precoce, purtroppo vittima di qualche infortunio di troppo – che ha sempre potuto ammirare l’impegno del genitore Vito, attuale coordinatore regionale dei commissari di campo della Lega Dilettanti calabra e impegnato nello stesso ruolo in serie D. Ma analoga sorte è toccata a Rosario, anche lui dotato di numeri sotto il profilo tecnico che forse avrebbero potuto regalargli qualcosa in più del pur brillante cammino fatto, il quale ha avuto nell’esperto Carmine (già guardalinee, secondo la dizione di allora, per 4 anni ad alti livelli in C e adesso segretario della sezione Aia di Catanzaro) una guida importante e salda.

I ‘ragazzi di Calabria’ sono quindi ora a fianco del loro presidente Diego Carrara e in stretta collaborazione con il membro del comitato nazionale dell’Associazione Alberto Zaroli. (D.C.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calciomercato, a Catanzaro Martinelli e Di Livio per tre anni

nico de luca

US Catanzaro, lettera Noto: “Se qualcuno sa fare meglio, si faccia avanti”

Mirko

Vibonese, contro la Viterbese per ritrovare entusiasmo

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content