Sfugge al controllo della Guardia Costiera e abbandona l’acquascooter a riva tra i bagnanti

La moto d'acqua è stata posto sotto sequestro mentre sono in corso gli accertamenti tesi a identificare chi era alla guida del mezzo

Anche quest’anno la Guardia Costiera ha incrementato le attività di controllo a tutela dell’incolumità dei bagnanti, a difesa dell’ambiente marino ed a garanzia della sicurezza di tutti coloro che intendono fruire del mare. Sotto il coordinamento della Direzione marittima di Reggio Calabria, nel litorale tirrenico i
militari stanno operando con l’impiego coordinato di mezzi navali e pattuglie terrestri e con il supporto di un elicottero del V Reparto Volo della Polizia di Stato, per assicurare una capillare vigilanza al fine di garantire, in particolare, l’inderogabile rispetto dei limiti di navigazione in prossimità della costa e la salvaguardia della zona riservata alla balneazione, puntando a prevenire comportamenti pericolosi e irresponsabili da parte degli utenti del mare.

Controlli sugli acquascooter

Controlli sugli acquascooter

Già numerosi controlli sono stati esperiti a conduttori di acquascooter alcuni dei quali sorpresi a navigare in zone vietate lungo il litorale, comportando in alcuni casi anche il sequestro amministrativo del natante.
In particolare, nel corso dell’ultimo fine settimana sono state sottoposte a controllo diverse moto
d’acqua. Una di queste deviava la rotta dirigendosi a forte velocità verso la riva dove spiaggiava ed
il conduttore si dava alla fuga, lasciando sul posto l’acquascooter. La moto d’acqua veniva posta sotto sequestro e sono in corso accertamenti atti ad identificare il conduttore. Le attività proseguiranno anche nei prossimi giorni. Si ricorda il numero gratuito di emergenza ”1530” per effettuare le segnalazioni di pericolo in mare, sempre attivo sul territorio nazionale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il rettore Nicola Leone ha dato il benvenuto ai 120 giovani già iscritti. Metà proviene da altre regioni
Il neo-questore, 59 anni, dirigente superiore della Polizia di Stato, è originario di Messina ed è in polizia dal 1989
Ventotto sono stati i passeggeri di questo primo volo con la Capitale. Sky alps garantirà il servizio per i prossimi tre anni
Al momento, solo Coop e Conad hanno deciso comunque di applicare gli sconti
In 57 pagine il Tribunale di Catanzaro spiega la regolarità della crescita imprenditoriale del gruppo lametino: accuse non riscontrate"
Il sacerdote nota con dolore il divario che c'è tra chi dorme in alberghi a cinque stelle e chi invece dorme sotto le stelle
L'operaio italiano lavorava in un'azienda di ristrutturazioni. I carabinieri non escludono alcuna pista ma l'incidente è la più accreditata
Il plauso del Presidente del Consiglio Comunale e del Garante dei detenuti anche per l'avvio del corso da allenatori, primo in Italia
Nel rogo che ha coinvolto tre discoteche spagnole sono morte 13 persone, mentre altre 24 sono rimaste ferite
Non preoccupa il numero di nuovi positivi (+44) ma Cosenza piange 3 decessi positivi al Covid, uno a Reggio Calabria
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved