Si ammala due volte di Covid e muore dopo essersi negativizzata

La 49enne era guarita nel 2020, si era infettata ad agosto e il suo organismo era debilitato dalla malattia, con una grave compromissione dei polmoni
Una donna è morta dopo essersi ammalata due volte di Covid-19. La prima nel 2020 ed era guarita, a seconda nell’agosto scorso ma non ce l’ha fatta. Aveva 49 anni, si chiamava Barbara Bertelli ed era originaria di Mossarossa, in provincia di Lucca. Della vicenda hanno scritto La Nazione e Il Tirreno. La donna aveva prenotato il vaccino per il 5 settembre ma si è ammalata prima e non è stato più possibile riceverlo. Il 9 agosto, giorno successivo al suo compleanno, è stata ricoverata all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore, poi è stata portata al San Luca di Lucca per l’aggravarsi delle condizioni, quindi l’hanno trasferita a Careggi (Firenze) dove è deceduta la notte tra il 6 e il 7 settembre. Da alcuni giorni la 49enne si era negativizzata, ma il suo organismo era stato troppo debilitato dalla malattia, con una grave compromissione dei polmoni. La donna lascia una bambina, i genitori, il fratello. All’inizio della stagione estiva aveva cominciato a lavorare in uno stabilimento balneare della Versilia ma poi ha dovuto lasciare proprio per il nuovo attacco del Covid-19. L’anno scorso rimase contagiata e riuscì a guarire superando inverno e primavera senza conseguenze apparenti.

Il Covid c’è e uccide

Fabio Zinzio, ex consigliere comunale di Massarossa, sulla vicenda ha scritto su fecebook: “Di Covid purtroppo si muore. Dopo una lunga lotta contro il virus, ci ha lasciato la nostra compaesana Barbara. Una donna solare, educata e sempre disponibile. Quando ci siamo sentiti l’ultima voltami ha detto che era stata malissimo ed era in quarantena. Da quello che mi hanno raccontato persone a lei vicine, in ospedale si era negativizzata, ma la sua salute era ormai molto compromessa e non ce l’ha fatta. Bisognerebbe far capire ai negazionisti che il Covid c’è e che uccide. Manteniamo il distanziamento, indossiamo le mascherine e vacciniamoci. La salma sarà esposta presso la Croce Verde di Bargecchia, i funerali domani alle 16,00 presso la chiesa di San Martino di Bargecchia”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
Si terrà venerdì 31 maggio nell’Auditorium del Campus “Salvatore Venuta”, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved