Calabria7

Si finge carabiniere e tenta estorsione sessuale tramite social

Denunciato il 20enne per tentata estorsione di foto a sfondo sessuale tramite social network che da diversi giorni minacciava una 30enne del posto

I Carabinieri di Bovalino hanno denunciato un 20enne, riconosciuto responsabile di una tentata estorsione e di sostituzione di persona a mezzo social network, ai danni di una 30enne del posto. I militari, a seguito di attività investigativa, hanno infatti accertato che il ragazzo, fingendo di essere un appartenente alle forze dell’ordine e promettendo denaro, ha iniziato a pretendere l’invio di foto a sfondo sessuale da una giovane ragazza che subito si è rivolta ai Carabinieri.

Le richieste rivolte alla giovane vittima venivano formulate attraverso l’applicazione Facebook, quasi con cadenza giornaliera, e accompagnate da reiterate minacce e molestie, al punto da causare alla malcapitata un grave stato di ansia e paura, tale da indurla a temere per la propria incolumità. I militari della Stazione di Bovalino in breve tempo sono riusciti ad identificare la persona che si celava dietro al profilo utilizzato per compiere il reato di tentata estorsione e, con l’incrocio dei dati forniti dal denunciate con quelli informatici, riusciva ad identificare l’autore del reato e a segnalare i fatti alla Procura della Repubblica.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Indagata per corruzione la reggente dell’ufficio scolastico regionale Giovanna Boda

bruno mirante

Sicurezza: controlli Polfer Calabria in 60 stazioni: 410 persone identificate

Matteo Brancati

Reggio Calabria abituata alle gambizzazioni: Tg3 chiede scusa

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content