Calabria7

Sicurezza e legalità, il sindacato Fsp a tutela dei poliziotti ma anche dei cittadini (VIDEO)

“Tuteliamo i diritti dei poliziotti sempre, le esigenze della categoria e ci battiamo da sempre per le carenze del settore”. Dritto al punto Giuseppe Brugnano, segretario nazionale del sindacato nazionale di Polizia Fsp in occasione del 3° Congresso Provinciale Fsp Polizia di Stato e dei 40 anni della sindacalizzazione nella Polizia di Stato che si è svolto a Catanzaro all’interno della sala Concerti di Palazzo De Nobili a Catanzaro.

Pronti a denunciare sempre

La Federazione Sindacale di Polizia, maggiormente rappresentativa a livello nazionale, esplica la propria attività nella tutela dei diritti del personale di polizia e nella richiesta di efficienza e funzionalità dell’apparato sicurezza del Paese. L’evento è stato anche occasione per il sindacato di confrontarsi con la cittadinanza, le istituzioni e soprattutto con le nuove generazioni, alle quali è rivolto il principale impegno di prevenzione. “Siamo pronti, come sempre, – ha detto ancora Brugnano – a denunciare la mancanza di mezzi, uomini e risorse per Polizia. Le nostre potenzialità devono essere incrementate per  fronteggiare la criminalità organizzata in ogni ambito e settore. Con la riconferma di Rocco Morelli a segretario provinciale Fsp si aprono nuovi scenari, laddove si parla di sicurezza siamo pronti a diventare i nuovi interlocutori non solo della politica ma di tutto il tessuto sociale calabrese. La nostra proposta concreta è quella di istituire una sede del reparto mobile autonoma proprio a Catanzaro”.

Presenti non solo in Questura

“Voglio ringraziare tutti i quadri sindacali e gli iscritti per questa riconferma – ha detto Rocco Morelli, segretario provinciale Fsp – Per noi gli obiettivi sono sempre gli stessi ma con una visione diversa: vogliamo essere un sindacato non solo a difesa dei poliziotti all’interno degli uffici della Questura ma anche all’esterno. Ci siamo sempre distinti come quel sindacato aperto al territorio, attento ai bisogni della gente e impegnato  anche al di fuori della categoria e ne è prova il fatto che in molte circostanze dove si discute di legalità hanno richiesto un nostro contributo: istituzioni, scuola, mondo del lavoro e dall’associazionismo. Ci riconoscono come interlocutori essenziali del tema sicurezza ma non chiusi nella questura come difesa dei poliziotti”. “Nonostante il periodo difficile sono rimasti intatti i valori del sindacato – ha detto Franco Maccari, vice presidente nazionale Fsp – Tuteliamo il poliziotto e il cittadino. I congressi continuano a essere fondamentali, sono uno stop and go ideale per arricchirsi. Quello che auspichiamo è una Polizia sempre più presente. Purtroppo gli organici sono in forte difficoltà se si pensa che il 30% della Polizia di Stato andrà in pensione in 5 anni. Ci voleva più organizzazione. Abbiamo bisogno di nuove leve”. (d.r.)

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, “Ulisse sul Fiume Corace”: studenti ed esperti a confronto

Mirko

Coronavirus, contagiosità più alta in Calabria che in Lombardia

Giovanni Bevacqua

Sigilli direttore generale dell’Umg, la nomina “approda” al Senato

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content