Calabria7

Sicurezza stradale, progetto pilota Mit: si parte dalla Calabria

sicurezza stradale

‘Guida bene a Forcella’ è un progetto pilota promosso dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha come obbiettivo la sicurezza stradale

Diffondere la cultura della sicurezza stradale per recuperare e sviluppare le regole della cittadinanza e della solidarietà. È l’obiettivo del progetto ‘Guida bene a Forcella’, promosso dalla Direzione Generale Territoriale Sud del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per ragazzi provenienti da famiglie con particolari disagi culturali, sociali ed economici della periferia di Napoli. Parteciperanno cento persone che verranno formate e istruite fino al conseguimento della patente A1 o B.

Un’iniziativa – spiega una nota – nata per diffondere la cultura della legalità e del rispetto delle regole, che fornisce una opportunità di crescita e un potenziale aiuto all’inserimento lavorativo per le persone che vivono in una realtà territoriale difficile. Si tratta di un progetto pilota di particolare valenza sociale ed è un esempio virtuoso che il Mit, quale soggetto promotore, ha intenzione di sostenere anche in altre periferie per aumentare la sicurezza stradale e favorire la diffusione della cultura dell’educazione stradale. Il prossimo progetto partirà l’11 febbraio in Calabria e coinvolgerà la città di Gioia Tauro.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

COISP Reggio, in fermento poliziotti del XII Reparto Mobile

nico de luca

Catanzaro, rinnovati vertici del Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile

Mirko

Carabinieri Gioia Tauro arrestano latitante rumeno

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content