Calabria7

Sindacalista guarisce dal Covid a Cosenza: curato con il Tocilizumab

E’ guarito dopo essere stato curato con il Tocilizumab un sindacalista 44enne di Cosenza.

Il trattamento è stato eseguito con formulazione sottocutanea, secondo un protocollo autogestito, messo a punto dal reparto malattie infettive dell’Annunziata di Cosenza. Si tratta del sesto paziente guarito e dimesso, il terzo trattato con il farmaco contro l’artrite remautoide per via sottocutanea.

L’uomo, ricoverato nella UOC di Malattie Infettive e Tropicali il 16 marzo scorso, è stato dimesso a seguito di guarigione clinica e virologica (doppio tampone negativo a distanza di 24 h). Nei 19 giorni di cura, oltre alla somministrazione farmacologica standard, il paziente è stato trattato con il Tocilizumab nella formulazione sottocutanea, secondo un protocollo autogestito, messo a punto dall’UOC e sottoposto al parere del Comitato Etico Regionale. Il farmaco contro l’artrite reumatoide il cui utilizzo è stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco per trattare la malattia Covid-19 determinata dall’infezione da nuovo coronavirus off-label, è somministrato nella UOC in due distinte modalità.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, la Calabria non è pronta: Sapia scrive a Gratteri

Andrea Marino

Bloccato in auto dopo tamponamento a catena, liberato da vigili del fuoco

manfredi

Regionali, Giorgia Meloni in Calabria

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content