Sistema Bibliotecario Vibonese, anche Romeo firma la petizione per salvare il grande patrimonio culturale

"Un’iniziativa meritoria - ha detto Romeo - che prescinde dal colore politico ponendosi invece l’obiettivo di sensibilizzare la città su un tema davvero importante"
sistema bibliotecario vibonese

“Ho aderito, da cittadino vibonese, alla petizione che è stata lanciata in queste ore in favore del Sistema Bibliotecario Vibonese. Un’iniziativa meritoria che prescinde dal colore politico ponendosi invece l’obiettivo di sensibilizzare la città su un tema davvero importante, un grande patrimonio culturale che ha fatto storia nella Vibo Valentia di questi ultimi anni e che da tempo versa in una condizione di disagio economico mai presa in seria considerazione dalle istituzioni pubbliche che avrebbero dovuto, con sensibilità e visione dell’interesse generale, agire per tempo e agire con sapienza e impegno fattivo. Non voglio entrare nel merito, anzi sorvolo e guardo avanti”. Lo scrive, in una nota, il candidato a sindaco della coalizione progressista alle Comunali di Vibo Enzo Romeo.

Il Sistema Bibliotecario Vibonese e gli oltre 90.000 volumi

“Il Sistema Bibliotecario Vibonese – prosegue l’aspirante primo cittadino – può ancora essere salvato rivolgendo attenzione primaria al suo asset principale: gli oltre 90.000 volumi e file multimediali che lo
costituiscono. Una sottoscrizione generale, sotto l’egida di un accordo protocollare tra tutti i sottoscrittori può essere una formula, così come proposta dalla petizione”. Romeo, però, vuole “aggiungere un tema di ulteriore evidenza propositiva: che il nuovo Sistema Bibliotecario diventi anche la sede del prossimo Polo Universitario di Vibo Valentia. Questa proposta, se realizzata, permetterebbe di accedere ai finanziamenti
regionali ed europei del ‘Progetto Cultura’, ottenendo così una risoluzione anche al problema del Sistema Bibliotecario valorizzando ancora meglio la struttura nel suo complesso”.

“In questo schema – prosegue Romeo – occorre tuttavia anche un gesto di buona volontà: occorre che il
Comune di Vibo sospenda il provvedimento di sfratto trasmesso al Sistema Bibliotecario qualche giorno fa, una sospensione che arrivi fino al completamento della prossima competizione elettorale e all’insediamento della Giunta, consentendo alla nuova amministrazione comunale di costituire l’apposito comitato ad hoc per la gestione dell’iniziativa di risanamento disegnando, al contempo, le prime linee guida per l’allocamento sia del Sistema Bibliotecario che dell’Università”.

“Credo fermamente che chiunque possa giungere alla guida dell’amministrazione comunale non potrà che procedere in questa direzione per il bene della città e di uno dei suoi patrimoni più importanti, guardando in prospettiva a Vibo come città universitaria e della cultura” conclude l’aspirante primo cittadino.

LEGGI ANCHE | La verità di Floriani: “Vi spiego le cause vere e profonde della crisi del Sistema Bibliotecario Vibonese”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved