Calabria7

“Sono calabrese, prendo un fucile e vi sparo”: arrestato per maltrattamenti

maltrattamenti monza

I carabinieri di Monza hanno arrestato un uomo ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti in un’abitazione in un condominio di Villasanta nella provincia brianzola a seguito di numerose richieste di intervento pervenute tramite il 112. Giunti sul posto gli uomini delle forze dell’ordine hanno notato un uomo intento ad inveire contro la propria compagna, minacciandola di morte poiché colpevole – a dire dell’uomo – di essere responsabile dei suoi problemi. Il malvivente, mentre pronunciava la suddetta frase, colpiva gli infissi dell’abitazione della donna, tendando di percuotere anche i militari. L’uomo è stato prontamente immobilizzato e messo in sicurezza.

“Codice rosso”

Durante il trasporto in caserma, inoltre, ha cercato di divincolarsi, oltraggiando e minacciando i Carabinieri, tanto da rendere necessaria la presenza di più pattuglie per contenerlo. Prima dell’arrivo dei militari, diversi vicini hanno provato a intervenire per scongiurare conseguenze peggiori, venendo spintonati e minacciati a loro volta: “Sono calabrese, prendo un fucile e vi sparo”. L’uomo è stato portato nella casa circondariale di Monza. A tutela della donna è stato attivato il codice rosso.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tentato furto al self-service distributore Q8 in provincia di Catanzaro, arrestato 41enne

Maria Teresa Improta

Catanzaro: escono in due per fare la spesa e violano decreto Coronavirus, denunciati

Matteo Brancati

Furgone crivellato di colpi d’arma da fuoco e dato alle fiamme nel Cosentino

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content