Calabria7

Sorpreso a rubare oggetti dentro auto, arrestato rosarnese

arrestato rosarnese

Sabato sera, i Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni, durante uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato, un cittadino di rosarnese.

Arrestato 25enne rosarnese – In particolare, nella scorsa settimana i Carabinieri della Stazione di Scilla veniivano a conoscenza di alcuni furti perpetrati da soggetti ignoti a danno di autovetture in sosta in diverse zone della cittadina della Costa Viola. Immediate sono iniziate le attività di indagine e, in pochissimi giorni, gli investigatori sono riusciti a raccogliere informazioni tali da restringere inequivocabilmente il cerchio intorno ad un possibile indiziato. Dopo aver analizzato e compreso pienamente il suo modus operandi, gli operanti hanno avviato un apposito servizio di osservazione e, dopo poche ore, sono riusciti a far scattare la trappola nei confronti dell’uomo.

I militari hanno sorpreso M.A., 25enne di Rosarno, incensurato, immediatamente dopo che lo stesso aveva rubato due barre portatutto dal tetto di un’autovettura in sosta nei parcheggi antistanti la Stazione ferroviaria di Scilla.

Successivamente, effettuata un’estesa operazione di perquisizione presso l’abitazione di residenza del prevenuto. E, in un garage a lui in uso e poco distante dall’abitazione, i militari dell’Arma rinvenivano altre barre portatutto, stereo di serie di autovetture, coppe copricerchi e una cappelliera interna da autovettura. Il materiale, di cui si sospetta l’illecita provenienza, sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato trattenuto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari fino al giudizio direttissimo che è stato celebrato lunedì mattina, al termine del quale l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di presentazione presso la polizia giudiziaria.

È questo solo uno dei molti casi in cui, oltre alla doverosa necessità di mantenere sempre alto il livello di attenzione e monitoraggio riguardo all’attuale emergenza sanitaria, i pervasivi e costanti servizi di controllo del territorio disposti dalla Compagnia di Villa San Giovanni, su preciso impulso e sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Reggio Calabria, consentono una sicura ed immediata risposta alle esigenze di sicurezza e di salvaguardia dei beni di proprietà dei cittadini reggini.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, proseguono controlli in aeroporti Lamezia e Reggio

Andrea Marino

Aggredisce la donna che gli ha investito il cane, arrestato un 38enne a Reggio Calabria

Damiana Riverso

Lite tra ragazzi diventa un video virale, individuati gli autori a Crotone

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content