Calabria7

Sorpreso ai domiciliari con ospiti in casa, cinquantenne in manette nel Cosentino

Zumpano

I carabinieri di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari e la sua sostituzione con la misura della custodia in carcere nei confronti di un 50enne, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per delitti in materia di sostanze stupefacenti. Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, costituisce un aggravamento di misura cautelare consequenziale ad un controllo agli arresti domiciliari svolto, nei confronti del cinquantenne, dai militari della Stazione Carabinieri di Celico lo scorso 17 aprile.

L’ispezione

L’uomo, benché si trovasse sottoposto agli arresti domiciliari con la prescrizione di non potere comunicare con persone diverse dai conviventi, nella notte dello scorso 17 aprile è stato sottoposto a controllo, nella propria abitazione, da parte dei militari operanti, venendo sorpreso in compagnia di una persona non convivente. Alla luce della violazione della prescrizione inerente la misura cautelare degli arresti domiciliari, rilevata e prontamente segnalata dai carabinieri di Celico, il gip – ritenendo ormai inadeguata la misura cautelare – ha sostituito la stessa con quella della custodia cautelare in carcere. L’arrestato dunque, espletate le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Cosenza.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Maladepurazione e arresti nel Cosentino, Legambiente si costituirà parte civile

Maria Teresa Improta

Truffa ai danni della Sanità, interdetto medico Asp di Catanzaro e sequestrati 24mila euro

Mirko

Aumentano i costi dell’ortofrutta e la crisi colpisce la Calabria

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content