Calabria7

Sospetta infezione da Listeria, morto un anziano di 83 anni in Italia

listeria

L’Asl di Alessandria, in Piemonte, ha istruito un approfondimento sulla morte di un uomo di 83 anni, deceduto a fine settembre per una presunta meningite da Listeria. Su richiesta della figlia, l’Azienda ha provveduto ad avviare un’indagine epidemiologica. Effettuati campionamenti sui cibi ingeriti dall’uomo che, nei giorni prima del ricovero, avrebbe mangiato anche wurstel crudi.

Gli accertamenti sul paziente avrebbero evidenziato un’infezione da Listeria, ma è necessaria la tipizzazione del ceppo prelevato a Novi Ligure per confermare si tratti del ceppo St 155 di Listeria, fatale per altre tre persone – tra dicembre 2021 e giugno 2022 – in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna. Quello alessandrino potrebbe essere il quarto caso.

Saranno i risultati delle analisi in corso all’Istituto Zooprofilattico di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta a fare chiarezza sulle cause del decesso. Anche la Procura sta lavorando dopo aver ricevuto la segnalazione dal Nas, cui aveva fatto comunicazione la stessa Asl per prosieguo di competenze. Si tratta di capire meglio cosa sia successo per valutare se e quali ipotesi di reato iscrivere.

Il ministero della Salute, tramite una nota, ha spiegato che dalle verifiche effettuate dal gruppo di lavoro è emersa una correlazione e la presenza del ceppo di Listeria St 155 in wurstel a base di carni avicole, prodotti dalla ditta Agricola Tre Valli – It 04 M Ce. Presenza confermata anche da campionamenti effettuati in stabilimento.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Covid, imprenditore no vax tenta di curarsi da solo: trovato morto in casa

Antonio Battaglia

Niente festa di compleanno per Berlusconi, è ancora positivo al Covid

Giovanni Bevacqua

Dramma in mare: uomo salva due bambini che stavano annegando e muore di infarto

Alessandro De Padova
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content