Spara con una pistola a salve colpi in aria nel giardino, arrestato nel Crotonese

Il 40enne ha abbandonato l’arma alla vista dei militari, non smettendo tuttavia di agitarsi ed inveire anche contro i carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Crotone sono intervenuti, nella serata del 7 giugno scorso, in località Sant’Anna, ad Isola di Capo Rizzuto dopo che alla centrale operativa della Compagnia era arrivata una richiesta d’aiuto da parte degli abitanti della frazione. Sul posto sono accorse più pattuglie, della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia, della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto e della stazione di Cutro, poiché la situazione appariva particolarmente allarmante: era stato segnalato un uomo armato che, evidentemente alterato, stava esplodendo colpi d’arma da fuoco in aria nel cortile di un’abitazione. Il soggetto, poi identificato in C.C., 40enne locale, ha abbandonato l’arma alla vista dei militari, non smettendo tuttavia di agitarsi ed inveire anche contro i carabinieri, che hanno provveduto a bloccarlo e a garantire la sicurezza nella zona. Visto il suo stato di evidente alterazione psico – fisica, il soggetto è stato poi trasportato in ospedale per degli accertamenti.

Moglie e figlia barricate in casa terrorizzate

Moglie e figlia barricate in casa terrorizzate

Nel frattempo i militari hanno appurato che l’arma era, fortunatamente, una pistola a salve. L’episodio è apparso comunque particolarmente grave, poiché i carabinieri hanno accertato che l’evento andava inserito in un contesto di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna e della figlia della coppia, che si trovavano, particolarmente spaventate, all’interno dell’abitazione, a pochi metri. Il soggetto è stato quindi arrestato proprio per i maltrattamenti in famiglia, dei quali quello descritto è solo l’ultimo episodio. Trasportato in carcere a Crotone, nella giornata del 9 giugno, dopo la convalida dell’arresto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari con la misura del braccialetto elettronico, in luogo diverso da quello di residenza dei familiari. Rimangono alti l’impegno e l’attenzione dell’Arma nel contrasto ai reati commessi nell’ambito familiare.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Centinaia di soci dell’associazione “Fiat 500 Club Italia” si sono dati appuntamento a Paravati sulla spianata del Santuario Cuore immacolato di Maria Rifugio delle Anime
La "danza" sulle note di Claudio Cecchetto durante un corso nazionale della Società Italiana di Medicina Legale
Dai verbali non emergono violenze o costrizioni, ma per il gip "basta il rapporto di affidamento" tra insegnante e allieva "per neutralizzare l'efficacia del consenso"
Rimasta ferita anche una bambina, trasportata con l'elisoccorso all'ospedale
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved