Calabria7

Spara urlando “sono ‘ndranghetista”, arrestato calabrese in Piemonte

Carabinieri Vibo Valentia

Ha sparato a un sinti che si trovava fuori dalla sua abitazione assieme a due bambine, urlando di appartenere alla ‘ndrangheta. I carabinieri di Tortona, in provincia di Alessandria, hanno arrestato per tentato omicidio Mario Scorza, 52enne originario della provincia di Cosenza e residente a Voghera, già condannato per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, più volte arrestato per furto ed estorsione.

L’agguato risale allo scorso 20 luglio, quando attorno a mezzogiorno, in località Brugna di Pontecurone, un gruppo di tre persone della stessa famiglia di origini sinti si trovava fuori dalla propria abitazione a dialogare e controllare due bambine che giocavano davanti al giardino di casa.     All’improvviso sul posto è giunto a forte velocità in retromarcia un furgone di colore chiaro. L’autista è sceso dal mezzo e dopo aver urlato di appartenere alla ‘ndrangheta, ha minacciato di morte uno dei tre uomini sparandogli due colpi d’arma da fuoco. Fortunatamente i proiettili non hanno raggiunto il bersaglio: l’uomo ha trovato riparo dietro la propria auto e ha subito avvertito i carabinieri. Dopo avere individuato il mezzo, dove sotto il sedile dell’autista è stato trovato un revolver di fabbricazione inglese, con all’interno del tamburo tre proiettili integri e i bossoli di altrettanti proiettili esplosi, i militari hanno scovato l’autore dell’agguato, che si era rifugiato in un caseggiato.

Scorza è stato trovato in possesso di una dose di cocaina e di un coltello a serramanico custodito all’interno di uno zaino. Una volta convalidato il fermo, l’uomo è stato accompagnato al carcere di Alessandria. Le indagini proseguono per ricostruire i rapporti tra i soggetti coinvolti e chiarire il movente del tentato omicidio.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, tre dei pazienti trattati col Tocilizumab

Mirko

‘Ndrangheta stragista, Graviano: “Incontrai Berlusconi durante latitanza”

Andrea Marino

Forze dell’ordine, controlli nel Vibonese: identificate 332 persone

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content