Calabria7

Sparatoria a Reggio Emilia, la pistola era stata rubata in Calabria

operazione Eyphemos II

La Polizia di Stato di Reggio Emilia ha arrestato per tentato omicidio plurimo e detenzione illegale di arma comune da sparo, l’uomo che ieri sera tardi ha esploso alcuni colpi di pistola  in pieno centro a Reggio Emilia all’indirizzo di un gruppo di giovani, di cui 5 sono rimasti feriti, uno in condizioni serie. Gli uomini della Squadra mobile, il cui intervento è stato pressoché immediato, attraverso l’esame del sistema di video sorveglianza e l’ascolto dei testimoni presenti ai fatti, alcuni dei quali hanno ripreso e fotografato le fasi della sparatoria, hanno identificato e successivamente rintracciato l’autore del gesto criminoso, un cittadino italiano residente in città, con precedenti di polizia per stalking.
Nel corso della perquisizione domiciliare è stata sequestrata l’arma utilizzata per esplodere gli colpi 8, una Beretta 6,35, risultata provento di furto in abitazione in provincia di Reggio Calabria e gli indumenti utilizzati al momento del fatto. Dai primi accertamenti è emerso che l’episodio sarebbe scaturito da un alterco per futili motivi avvenuto poco prima.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Spendevano soldi falsi: marito e moglie arrestati a Pizzo

Andrea Marino

Stalla in fiamme a Limbadi, Vigili del Fuoco salvano animali

Matteo Brancati

Decreto “anti-scarcerazioni”, i boss al 41 bis tornano tutti in cella

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content