Sparatoria in condominio del Catanzarese, un arresto

Il 29 gennaio a San Pietro a Maida, i Carabinieri della Compagnia di Girifalco hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme a carico di B.G., sanpietrese, classe 1966’.

Una volta tratto in arresto, l’uomo è stato portato al carcere di Catanzaro-Siano. Lì espierà la pena residua di 7 mesi di reclusione, ritenuto responsabile del reato di lesioni personali, aggravate dall’uso di un’arma illegalmente detenuta, oggetto di ricettazione. All’origine dell’arresto e della pena già in parte scontata dal sanpietrese, vi è un intervento dei Carabinieri di Lamezia Terme il 2 agosto del 2015. Una telefonata al 112 aveva avvisato la centrale operativa locale dell’esplosione di colpi di arma da fuoco tra le palazzine popolari di San Pietro a Maida, Frazione di San Pietro Lametino. I Carabinieri accertarono come, in un contesto di dissidi di natura privata, B.G. avesse avuto un diverbio con un altro residente del piccolo centro. Per altro sottoposto agli arresti domiciliari, sul pianerottolo dell’abitazione di quest’ultimo.

Una volta tratto in arresto, l’uomo è stato portato al carcere di Catanzaro-Siano. Lì espierà la pena residua di 7 mesi di reclusione, ritenuto responsabile del reato di lesioni personali, aggravate dall’uso di un’arma illegalmente detenuta, oggetto di ricettazione. All’origine dell’arresto e della pena già in parte scontata dal sanpietrese, vi è un intervento dei Carabinieri di Lamezia Terme il 2 agosto del 2015. Una telefonata al 112 aveva avvisato la centrale operativa locale dell’esplosione di colpi di arma da fuoco tra le palazzine popolari di San Pietro a Maida, Frazione di San Pietro Lametino. I Carabinieri accertarono come, in un contesto di dissidi di natura privata, B.G. avesse avuto un diverbio con un altro residente del piccolo centro. Per altro sottoposto agli arresti domiciliari, sul pianerottolo dell’abitazione di quest’ultimo.

A ciò seguiva una breve colluttazione, culminata nell’esplosione di alcuni colpi di pistola, uno dei quali attingeva la vittima al ginocchio destro.

Il ferito, trasportato al pronto soccorso di Lamezia Terme veniva dimesso dopo qualche ora con una prognosi di 20 giorni. B.G., allontanatosi dal luogo dei fatti, veniva arrestato nel corso della notte. Nell’occasione veniva anche rinvenuta la sua beretta 950B cal. 6.35, sei colpi all’interno del caricatore ed uno ancora in canna. B.G. veniva sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, venendo poi condannato dal Tribunale Lametino.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si trova attualmente agli arresti domiciliari ed è accusato di aver perseguitato con diverse condotte una donna conosciuta nel corso di una cena
Il prossimo sabato 25 maggio l’incontro “Con Giorgia i giovani cambiano l’Europa”. Ci saranno i candidati alle elezioni europee
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved