Calabria7

Sparatoria ad Ardea, morti un anziano e un bambino: l’altro è in fin di vita

spari ardea

Domenica di sangue ad Ardea. Sul posto carabinieri, ambulanze ed elisoccorso per una sparatoria avvenuta pochi minuti fa in una via del territorio. Tantissime le chiamate sul numero di emergenza Nue che ha tempestivamente attivato i soccorsi. Secondo quanto si apprende un soggetto avrebbe sparato contro un anziano, successivamente morto, e due bambini, le cui condizioni sarebbero molto gravi. Dalle primissime informazioni sembra che a sparare sia stato un uomo il quale si è poi dato alla fuga. La sparatoria è avvenuta in via degli Astri, nel consorzio Colle Romito di Ardea, comune in provincia di Roma. L’uomo, secondo gli ultimi aggiornamenti, dopo essersi allontanato si sarebbe barricato dentro un’abitazione. I bimbi sono stati trasportati in ospedale con due elicotteri. (Foto: Etruria News)

AGGIORNAMENTO È morto anche uno dei due bambini di 3 e 8 anni rimasti gravemente feriti nella sparatoria. L’altro è in rianimazione, in pericolo di vita. Il responsabile del gesti è un trentenne italiano, con gravissimi problemi psichici e per questo ritenuto molto pericoloso. “La persona che potrebbe aver sparato è stata già identificata, sembra sia una persona instabile che già aveva manifestato comportamenti ostili”, ha detto il sindaco di Ardea, Mario Savarese. “Si pensa che il tutto sia accaduto per futili motivi. Ma ancora non sappiamo nulla di preciso”. Notizia in aggiornamento. 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaccino anticovid, la neve rischia di far slittare la consegna di 470mila dosi

Damiana Riverso

Segrega, minaccia e violenta moglie: arrestato 31enne

Mirko

Coronavirus in Italia, 23.832 nuovi casi e 401 morti nelle ultime 24 ore

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content