Calabria7

SPECIALE ELEZIONI 2022 | Il voto in diretta: affluenza, exit poll, proiezioni, risultati in tempo reale

PREMI F5 o AGGIORNA LA PAGINA

Ore 14.53 I dati definitivi in Calabria, tutti gli eletti collegio per collegio

Sei collegi al centrodestra, uno al Movimento 5 Stelle, resta a secco invece il centrosinistra. Sono finite così le sfide negli uninominali in Calabria, cinque alla Camera e due al Senato.

Per quanto riguarda la Camera, particolarmente clamoroso il successo, nel collegio Cosenza-Tirreno cosentino, di Anna Laura Orrico, parlamentare uscente del Movimento 5 Stelle e già sottosegretaria alla Cultura nel governo Conte 2, che ha sconfitto per un pugno di voti (600, il 36,61% rispetto al 36,35%) il deputato uscente di Forza Italia Andrea Gentile, figlio dell’ex sottosegretario Antonio Gentile, l’unico candidato del centrodestra a perdere il collegio in Calabria. Per il resto il centrodestra ha fatto letteralmente incetta negli altri collegi uninominali.

Nel Collegio Cosenza area jonica-Crotone, Domenico Furgiuele (Lega) si è imposto con il 38,12% sulla candidata M5S Vittoria Baldino (35,325%) e sul candidato del centrosinistra Giovanni Papasso (18,20). Nel collegio Catanzaro-provincia si è imposta la coordinatrice regionale e deputata uscente di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, che con il 39,15% ha superato la candidata M5S Elisa Scutellà (28,49%) e la candidata del centrosinistra Giusi Iemma, presidente regionale del Pd (20,48%).

Nel collegio camerale Vibo Valentia-area tirrenica della provincia di Reggio Calabria nettissima vittoria del candidato del centrodestra Giovanni Arruzzolo, capogruppo di Forza Italia alla Regione (al 48,81%) contro il candidato M5S Riccardo Tucci (21,96%) e la candidata del centrosinistra Dalila Nesci, di Impegno Civico, sottosegretaria uscente (15,46%). Infine, per quanto riguarda la Camera, nell’ultimo collegio, quello Reggio Calabria-Locride, si è riconfermato anche qui nettamente il candidato del centrodestra Francesco Cannizzaro, deputato uscente di Forza Italia (47,60%), che ha travolto il candidato del centrosinistra Domenico Battaglia (20,99%) e il candidato M5S Fabio Foti (20,38%).

En plein del centrodestra infine al Senato: nel collegio Cosenza-Crotone vittoria per Ernesto Rapani di Fratelli d’Italia (38,12%) sulla candidata M5S Maria Saladino (35,65%) e sulla candidata del centrosinistra Francesca Dorato (16,16%), mentre nel collegio Catanzaro-Vibo Valentia-Reggio Calabria l’assessore regionale al Welfare Tilde Minasi (Lega) con il 44,73% ha superato nettamente il candidato M5S Giuseppe Auddino (24,15%) e il candidato del centrosinistra Francesco Pitaro (19,49%).

Ore 12.00 Sfide tra big ed esclusioni illustri: il verdetto dopo le votazioni

I risultati delle Politiche 2022 consegnano una serie di verdetti a livello nazionale. Esclusioni “illustri” e new entry che non ti aspetti tra chi occuperà un posto tra Palazzo Madama e Montecitorio a Roma. Lo sconfitto più riecheggiante è senza alcun dubbio il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. La sua creatura “Impegno civico” non avrà rappresentanza in Parlamento e la sua stessa candidatura viene bocciata dall’elettorato. Ma tante altre sono le esclusioni illustri. (LEGGI QUI)

Ore 11.00 Calenda avverte l’Italia: “Prospettiva pericolosa e incerta”

“L’obiettivo di fermare la destra e andare avanti col Draghi non è stato raggiunto”. Lo afferma, in una nota stampa, il segretario di Azione e leader del Terzo polo, Carlo Calenda. “Sentiamo in primo luogo il dovere di ringraziare il Presidente Del Consiglio per il lavoro svolto a servizio del paese. Così come ringraziamo i quasi due milioni di cittadini che hanno deciso di votare una lista nata a ridosso delle elezioni. Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista”. (LEGGI QUI)

Ore 10.00 Esulta la Meloni: “È il tempo della responsabilità. Governeremo per tutti”

ll Centrodestra, guidato da Fratelli d’Italia, vince le elezioni politiche 2022. La coalizione ottiene la maggioranza sia alla Camera che a Palazzo Madama. Netto il distacco del partito di Giorgia Meloni al 26% rispetto a Lega e Forza Italia, entrambi sotto la soglia del 10%. Un divario che almeno ufficialmente non preoccupa i diretti interessati sulla tenuta della coalizione. (LEGGI QUI)

Ore 9.00 “Giorgia Meloni dopo Mussolini”, il commento dell’Europa

Grande spazio, notizie di apertura, commenti e analisi per le elezioni italiane sui siti internazionali. In Germania la Bild-Zeitung sottolinea, “La destra si fa sentire a Roma! Meloni nettamente in testa, probabile alleanza con Berlusconi e Salvini”. Lo spagnolo El Pais apre con “L’estrema destra vince per la prima volta le elezioni in Italia”, “La coalizione di conservatori, postfascisti e populisti, guidata da Giorgia Meloni, ha ottenuto il 44% dei voti sia alla Camera che al Senato”. (LEGGI QUI)

ORE 07.30 L’Italia va a destra. Il trionfo della Meloni: FdI primo partito, Pd staccato 

Il centrodestra, trainato da Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia, vince le elezioni politiche 2022 e si prepara a governare l’Italia. Complessivamente la coalizione composta da FdI, Lega, Fi e Noi moderati raggiunge il 44,5% dei voti, sette punti in più rispetto al 37,5% del 2018. Vince nella stragrande maggioranza dei collegi uninominali di Camera e Senato (LEGGI QUI)

ORE 7.00 Effetto reddito di cittadinanza in Calabria: M5S avanti a tutti

Il Movimento Cinquestelle si conferma primo partito in Calabria seppur in calo rispetto al boom del 2018. I grillino sfiorano il 30% attestandosi al 29,41% al Senato (dato reale riferito a 2114 sezioni scrutinate su 2401) e al 29,61 alla Camera (sezioni scrutinate 1818 su 2401). Risultati pressoché definitivi. Quattro anni fa M5s aveva sfiorato addirittura il 50% dei consensi prendendo oltre mezzo milione di voti. (LEGGI QUI)

ORE 01.20 Movimento Cinquestelle primo partito al Sud

Secondo quanto emerge da un exit poll del Consorzio Opinio Italia (copertura 80%), il Movimento Cinquestelle sarebbe il primo partito al Sud e nelle isole con il 26%. Precederebbe Fratelli d’Italia attestata al 20%, il Pd al 16%, Forza Italia 9%, Lega al 7%, Azione-Italia Viva al 5%.

ORE 00.50 Il trionfo di Giorgia Meloni e del centrodestra. Sorpresa M5s e flop Pd

Terza proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai (campione al 21%). Fratelli d’Italia 25,4%; Partito democratico 19,3%; Movimento Cinquestelle 15,9%; Lega 8,8%; Forza Italia 7,9% (LEGGI QUI)

ORE 00.20 Il partito degli astensionisti ha già vinto: affluenza bassissima in Calabria

Si sono chiusi alle 23 i seggi per le elezioni politiche. Affluenza decisamente in calo sul territorio nazionale, con una percentuale che si attesta intorno al 64% (73,98% il dato registrato, alla stessa ora, alle ultime Politiche). In Calabria, invece, alla chiusura dei seggi, si registra una percentuale di poco superiore al 50%, dato più basso d’Italia. (LEGGI QUI)

ORE 00.00 Prima proiezione al Senato: Fratelli d’Italia al 24,5%. Crollo della Lega

Prime proiezioni (copertura campione 5%) del Consorzio Opinio Italia per Rai. Riguarda il Senato: Fratelli d’Italia 24,5%; Partito democratico 19,4%, Movimento Cinquestelle 16,5%; Lega 8,5%; Forza Italia 8%; Azione-Italia Viva 7,3%. (LEGGI QUI)

ORE 23.30 Exit poll: maggioranza schiacciante del centrodestra

Ecco i primi exit poll forniti da Opinio-Rai sui seggi assegnati alla Camera: Centrodestra 227-257, Centrosinistra 78-98; M5s 36-56; Terzo Polo 15-25. i primi exit poll forniti da Opinio-Rai sui seggi al Senato: centrodestra 111-131; centrosinistra 33-53;  M5s14-34; Terzo Polo 4-12. (LEGGI QUI)

ORE 23.00 Gli exit poll: Fratelli d’Italia è il primo partito

Seggi chiusi alle 23 e via alle operazioni di scrutinio. Arrivano i primi exit poll: Fratelli d’Italia è il primo partito con una percentuale che conferma le previsioni della vigilia. Secondo Swg il partito della Meloni è attestato tra il 23 e il 27%. Dati simili a quelli del Consorzio Opinio per la Rai: 22-26%. (LEGGI QUI)

-> Risultati elezioni 2022, la Calabria e la corsa alla Camera: lo spoglio in tempo reale (DIRETTA)

-> Risultati elezioni 2022, la Calabria e la corsa al Senato: lo spoglio in tempo reale (DIRETTA)

Ore 19.30 L’affluenza alle 19

La percentuale di coloro i quali, fino alle 19, si sono recati alle urne supera il 51%, dato decisamente inferiore al 58,89 registrato alle ultime Politiche.

Ore 17 Il voto del premier

Alle elezioni per il rinnovo della Camera alle ore 12 ha votato il 19,21% degli aventi diritto, (7.904 comuni su 7.904). Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno.
Nella precedente tornata elettorale del 2018 alla stessa ora si era recato alle urne il 19,43% degli elettori per la Camera.
Nel pomeriggio ha votato anche Mario Draghi nel Liceo Mameli di Roma.

Ore 16 Calenda: “Votate, votate liberamente”

“Votate liberamente, senza condizionamenti e senza paure. L’Italia è sempre più forte di chi la vuole debole”. Così il leader di Azione Carlo Calenda, che questa mattina ha votato a Roma insieme alla moglie Violante Guidotti Bentivoglio.

Ore 15 Cambio di programma per Giorgia Meloni

La presidente di Fratelli d’Italia voterà questa sera, a Roma, in chiusura dei seggi alle 23, anziché stamane come inizialmente previsto. La scelta – viene spiegato dal suo staff – è stata dettata dall’esigenza di consentire un voto sereno agli elettori: il seggio infatti era gremito di fotografi e la calca – è stata la valutazione – non avrebbe permesso ai cittadini di esercitare il proprio diritto di voto con la necessaria calma.

Ore 13 Il presidente della Regione Calabria e il segretario regionale del Pd al voto

Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto ex parlamentare di Forza Italia, ha votato a Cosenza nella sezione allestita in via Martorelli nella scuola primaria ‘Corrado Alvaro’. Il segretario regionale del Partito Democratico in Calabria e candidato dem capolista al Senato, Nicola Irto, si è recato alle urne in un seggio di un istituto scolastico a Reggio Calabria.

Ore 12  L’affluenza alle urne

In Calabria oggi a partire dalle 7:00 nelle 2.399 sezioni allestite tra i 404 Comuni della regione gli aventi diritto al voto che si sono recati alle urne sono in numero nettamente inferiore rispetto alla media nazionale. L’affluenza in Italia è attualmente al 19,21%, in Calabria al 12,82%.

LEGGI ANCHE | Elezioni politiche 2022, l’affluenza alle urne in Italia e in Calabria alle 12:00

Ore 10  Salvini vota a Milano, Renzi a Firenze 

Il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, ha votato nel seggio di via Pietro Martinetti 25 a Milano. Il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha votato stamani a Firenze nella scuola Villani di viale Giannotti, a Gavinana. Insieme a Renzi ha votato anche la moglie Agnese Landini. Renzi e la moglie erano accompagnati da Francesco Bonifazi, senatore uscente di Iv e candidato per il Terzo Polo, che ha votato pure lui nello stesso seggio elettorale.

Ore 9.50 Letta  al seggio di Roma

Il segretario del Partito Democratico Enrico Letta ha appena votato nel suo seggio a Roma all’istituto tecnico professionale Edmondo de Amicis in via Galvani a Testaccio. Quando è arrivato Letta ha stretto la mano ad alcuni elettori che entrando lo hanno salutato.

Ore 9 Mattarella ha votato nel seggio di Palermo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è appena giunto al seggio elettorale per votare. Il capo dello Stato è arrivato alle 8,45 alla sezione 535 della scuola Giuseppe Piazzi, in via  Alessi a Palermo. Gli elettori in coda hanno accolto Mattarella dicendo “buongiorno presidente”.

Sono quasi 51 milioni (per l’esattezza 50.869.304, di cui 4.741.790 all’estero) gli italiani chiamati alle urne per l’elezione dei componenti della Camera dei Deputati (non più 630 ma 400) e del Senato (non più 315 ma 200). La riforma “taglia parlamentari” inciderà in modo notevole anche sulla rappresentanza calabrese. I “fortunati” destinati a volare a Roma non saranno più 30 come nella precedente legislatura ma appena 19, ovvero 13 deputati e 6 senatori. Segui la diretta di Calabria7 con tutti gli aggiornamenti minuto per minuto: affluenza alle urne e, poi, dalle 23 exit poll, proiezioni e risultati in tempo reale.

Il voto alla Camera in Calabria

La riforma costituzionale ha anche ridisegnato la geografia del voto per cui nella nostra regione per la Camera dei deputati sono cinque i collegi uninominali: quello denominato con la sigla U01 comprende i territori della provincia di Cosenza e dalla fascia jonica cosentina (Corigliano-Rossano, Cariati, ma anche Acri e Castrovillari); il collegio U02 riguarda la parte occidentale della provincia di Cosenza, incluso il capoluogo; il collegio U03 include l’intera provincia di Catanzaro; il collegio U04 la provincia di Vibo Valentia e la parte nord-occidentale della città metropolitana di Reggio Calabria (Rosarno, Gioia Tauro, Polistena, Taurianova e Oppido Mamertina); il collegio U05 la parte restante della Città metropolitana di Reggio Calabria, incluso il capoluogo. In ognuno di questi cinque collegi verrà eletto il candidato più votato. Il collegio plurinominale, invece, è unico e assegna 8 seggi.

LEGGI ANCHE | Elezioni politiche 2022, la corsa alla Camera: liste e candidati nei collegi in Calabria

La corsa al Senato in Calabria

Due senatori eletti con il voto uninominale e quattro con il sistema plurinominale. La riforma costituzionale ha dimezzato il numero dei posti disponibili a Palazzo Madama ridisegnando anche qui come alla Camera una nuova geografia elettorale. Due i collegi uninominali presenti in Calabria. Quello contrassegnato con il codice 01 comprende il territorio di Cosenza e Crotone mentre il secondo riguarda l’area di Catanzaro, Vibo e Reggio Calabria. Due maxi-collegi che rendono davvero complicata la partita. Una sola certezza: vola a Roma il candidato che ottiene più voti. Meno fluida la situazione nell’unico collegio plurinominale dove rischiano di rimanere a casa autentici big per i quali questa legge elettorale è sempre più un rebus.

LEGGI ANCHE | Elezioni politiche 2022, la corsa al Senato: liste e candidati nei collegi in Calabria

Elezioni politiche 2022: scheda rosa per la Camera, scheda gialla per il Senato. La guida al voto

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vibo, controlli Guardia Costiera: sanzioni per irregolarità

Andrea Marino

Sarà Forza Italia ad esprimere il candidato sindaco per Crotone

nico de luca

Perseguitava la ex e il suo nuovo compagno, catanzarese ai domiciliari

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content