Calabria7

Spirlì a “Quarta Repubblica”: “Calabria zona rossa è inspiegabile”

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, è intervenuto qualche minuto fa alla trasmissione “Quarta Repubblica” di Rete 4, dove ancora una volta rimarca che la Calabria non doveva essere collocata dal Governo tra le zone rosse. “In Calabria – ha dichiarato Spirlì – siamo meno di 2 milioni di persone, con paesi dove si va da qualche centinaia a poche migliaia di anime, ben distanziati e con attività per lo più a conduzione familiare. Ho delle isole felici, perché hanno bloccato queste economie?”

“Voglio dare i numeri – incalza ancora Spirlì – Il tasso di positivi in Calabria rispettò ai tamponi è del 20%, ho 67 posti in terapia intensiva ma occupati solo 16. Non mi spiego la zona rossa”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

L’intervista all’esperto sul terremoto, “Non si può prevedere ma una certezza c’è: un alto rischio”

Danilo Colacino

Catanzaro, nella notte intervento straordinario di disinfestazione in alcuni quartieri

Matteo Brancati

Troppi pazienti al Pugliese di Catanzaro? Colpa delle “carenze in altre strutture”

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content