Stangata per le cosche reggine, raffica di condanne

Colpiti esponenti di primissimo piano delle cosche reggine. Nel mirino fatti di sangue e racket delle estorsioni

Raffica di condanne a Reggio Calabria nella sentenza emessa dal gip Angela Mennella nei confronti di esponenti della cosca “Nasone-Gaietti” di Scilla. Pene più che severe per i principali imputati dell’inchiesta: Angelo Carina (20 anni), Francesco Caracciolo (12 anni e 6 mesi); Silvio Emanuele Cimarosa (13 anni, 5 mesi e 16 giorni), Antonio Alvaro (12 anni e 2 mesi), Vincenzo Sciglitano ( 12 anni 3 mesi e 13 giorni), Salvatore Gentilesca (15 anni e 3 mesi), Santino Provato (12 anni e 6 mesi). Le accuse, sostenute dai Pubblici ministeri della Direzione distrettuale antimafia, dai sostituti procuratori Walter Ignazitto e Paola D’Ambrosio, sono a vario titolo associazione mafiosa, associazione finalizzata alla produzione e al traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il professore ha ottenuto 64 preferenze su 72 voti validi. Resterà alla guida del DISPeS fino al 31 ottobre 2025
storie
Il cognome sembra francese ma egli era italianissimo, meglio: calabresissimo. E' infatti nato a Mongiana
Nell'ordinanza vergata dal gip distrettuale i ruoli del capo, dei partecipi e degli uomini di fiducia all'interno dell'associazione
L'invito per esercitare il diritto di voto reagendo alla tentazione della rassegnazione e dell'astensionismo"
Sul posto anche i Carabinieri forestali e volontari della zona. Non si avevano notizie dalla sera dello scorso 15 maggio
Alla conferenza stampa ha partecipato il sottosegretario al Lavoro e politiche sociali ed esponente leghista Claudio Durigon 
La Questura, oltre ai consueti servizi di ordine e sicurezza pubblica, ha predisposto specifiche attività di prevenzione
Il sindacato di Polizia auspica anche risarcimenti economici per i danni causati agli agenti e ai mezzi dello Stato
La cerimonia di consegna dell'importante benemerenza, da parte del Sindaco Franz Caruso, venerdì 24 maggio a Palazzo dei Bruzi
Si è anche proceduto agli ulteriori adempimenti previsti dall’iter, a cominciare dal collaudo delle strutture
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved