Calabria7

Stidda scoperta a Brescia, 70 arresti: clienti anche in Calabria

Una maxioperazione della Guardia di Finanza e della Polizia in diverse province d’Italia che ha portato a una settantina di arresti e sequestri per 35 milioni è in corso da alcune ore.

Ad accertare l’operatività di una cosca mafiosa di matrice stiddara, con quartier generale a Brescia, che ha pesantemente inquinato diversi settori economici attraverso la commercializzazione di crediti d’imposta fittizi per decine di milioni di euro è stata la Procura della Repubblica di Brescia, Direzione Distrettuale Antimafia. La Stidda, nella sua versione settentrionale, pur mantenendo le modalità mafiose nell’agire quotidiano si è dimostrata capace di una vera e propria metamorfosi evolutiva, sostituendo ai reati tradizionali nuovi business, utilizzando quale anello di congiunzione tra i mafiosi e gli imprenditori i “colletti bianchi”, i quali individuavano tra i loro clienti (disseminati principalmente tra Piemonte, Lombardia, Toscana, ma anche nel Lazio, Calabria, Sicilia) quelli disponibili al risparmio facile.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Presenze in Commissioni consiliari: in arrivo iniziative giudiziarie?

nico de luca

Reddito di cittadinanza e lavoro in nero, denunciato nel Catanzarese

Mirko

Rubava legna da ardere, arrestato

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content