Strage del sabato sera, auto finisce contro un platano: morte due ragazze

Nonostante i soccorsi, il medico ha solo potuto constatare la morte delle due giovani di 17 e 19 anni
auto platano

Due ragazze, di cui una minorenne, sono morte e due giovani uomini sono rimasti feriti a Motta di Livenza (Venezia) a causa dello schianto dell’auto su cui viaggiavano contro un platano. Stando a quanto riportato dall’ANSA, i Vigili del fuoco, accorsi dal locale distaccamento, hanno messo in sicurezza la l’auto, una Bmw, ed utilizzando cesoie, divaricatori e martinetti idraulici hanno estratto i due uomini, stabilizzati dai sanitari del Suem 118 e trasferiti in codice rosso in ospedale. Nonostante i soccorsi, il medico ha solo potuto constatare la morte delle due ragazze di 17 e 19 anni. I Carabinieri hanno deviato il traffico ed eseguito i rilievi del sinistro.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il Pontefice, rende noto la Santa Sede, ricoverato da ieri al Policlinico Gemelli ha riposato bene durante la notte e proseguono le cure programmate
Questo il bilancio di un’operazione della Dia di Catanzaro, coordinato dalla Procura Distrettuale Antimafia
Clementino della Piana sarà il liquore presentato in prima assoluta in Italia, insieme alle altre specialità Caffo e ai nuovissimi cocktail pronti per conquistare l’ora dell’aperitivo
Questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid comunicati dale Asp della Regione
Il nuovo convoglio ferroviario rappresenta un salto generazionale, perché può viaggiare con motori diesel su linee non elettrificate
L’ultima settimana di marzo sta regalando tante soddisfazioni agli appassionati dei Gratta e Vinci, distribuendo diverse vincite da Nord a Sud
Dopo nove consecutivi al Teatro Comunale, nel centro del centro storico, Enzo e Ivan Colacino saranno di nuovo in scena per due date “pasquali”
Il sequestro è stato eseguito su immobili, terreni, un’attività commerciale nel settore della somministrazione di alimenti e bevande e tutti i rapporti bancari intestati o riconducibili agli indagati
Il piccolo dovrebbe sottoporsi a un percorso di fisioterapia intensivo in Spagna. "Essendo completamente a pagamento - affermano i genitori - è difficile sostenerlo"
La donna, raggiunta dai familiari dopo circa due ore, si è riservata il diritto di querelare l'autista del pullman
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved