Strage di migranti a Crotone, il procuratore Capoccia: “Nessuna archiviazione, presto novità”

I legali di alcuni familiari delle vittime hanno deciso di rivolgersi alla Corte europea per chiedere la condanna del governo italiano
Naufragio migranti a Cutro, tre le 89 vittime si contano 34 bambini

“Non ho archiviato, ho promesso che saremmo andati fino in fondo nell’accertamento di eventuali responsabilità e lo stiamo facendo. Il fascicolo è ancora contro ignoti ma presto ci saranno novità”. A dirlo, scrive oggi Repubblica, è stato il procuratore di Crotone Giuseppe Capoccia in relazione all’indagine, al momento contro ignoti, aperta per accertare eventuali lacune nella catena dei soccorsi, in occasione del naufragio del caicco carico di migranti avvenuto il 26 febbraio scorso ad un centinaio di metri dalla costa a Steccato di Cutro. L’incidente ha provocato 94 vittime accertate mentre i superstiti sono stati 79 ed una decina dovrebbero essere ancora i dispersi.

I legali dee vittime si rivolgono alla Corte europea dei diritti dell’uomo

I legali dee vittime si rivolgono alla Corte europea dei diritti dell’uomo

Le parole di Capoccia, scrive il giornale, “lasciano intendere che dalle relazioni di servizio di Guardia costiera, Guardia di finanza e carabinieri di quella notte, nella documentazione di Frontex e dalle dichiarazioni dei testimoni sono emersi elementi per consentire l’accertamento di responsabilità per i soccorsi mai avviati a mare e ritardati a terra”. L’indagine mira ad accertare come si svolsero, sul fronte dei soccorsi, gli interventi messi in atto dopo l’avvistamento del barcone da parte di un aereo Frontex la sera prima della tragedia e perché non fu dichiarato un evento Sar di ricerca e soccorso, trattando invece l’avvistamento come un’operazione di polizia. Intanto, i legali di alcuni familiari delle vittime, scrive ancora Repubblica, hanno deciso di rivolgersi alla Corte europea dei diritti dell’uomo per chiedere la condanna del governo italiano (ANSA).

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved