Calabria7

Strangola i figli e si suicida: la coppia si stava separando

strangola i figli

Si è suicidato il padre dei due bambini, un maschio e una femmina di 6 e 12 anni, uccisi in un condominio di Margno, quasi 400 abitanti in Valsassina. Secondo le prime informazioni, sarebbero stati strangolati.

Il cadavere di un uomo, in corso di identificazione, è stato trovato poco distante. Secondo le prime informazioni, a causare la tragedia sarebbe stata la difficile separazione tra il padre e la madre. La famiglia sarebbe originaria del Milanese, con una casa di villeggiatura a Margno.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Lecco e della stazione territoriale. Sono in corso indagini per stabilire quanto effettivamente accaduto.

Il padre avrebbe ucciso i due figli per poi uccidersi, gettandosi dall’altissimo ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno (Lecco), luogo poco lontano da dove si è consumato il duplice omicidio.

Un viadotto, tra l’altro, tristemente noto in quanto negli anni teatro di innumerevoli suicidi. A trovare i corpi dei figli è stata la madre, giunta dal Milanese disperata dopo aver ricevuto un messaggio dal marito.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Europei, allarme degli scienziati: “A Wembley rischio bomba Covid”

Antonio Battaglia

Dodicenne contrae il covid e rischia la vita, salvato all’ospedale Meyer

Mimmo Famularo

Ginecologo indagato per violenza sessuale, rapporti con le pazienti “per guarirle”

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content