Calabria7

Strangola i figli e si suicida: la coppia si stava separando

strangola i figli

Si è suicidato il padre dei due bambini, un maschio e una femmina di 6 e 12 anni, uccisi in un condominio di Margno, quasi 400 abitanti in Valsassina. Secondo le prime informazioni, sarebbero stati strangolati.

Il cadavere di un uomo, in corso di identificazione, è stato trovato poco distante. Secondo le prime informazioni, a causare la tragedia sarebbe stata la difficile separazione tra il padre e la madre. La famiglia sarebbe originaria del Milanese, con una casa di villeggiatura a Margno.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Lecco e della stazione territoriale. Sono in corso indagini per stabilire quanto effettivamente accaduto.

Il padre avrebbe ucciso i due figli per poi uccidersi, gettandosi dall’altissimo ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno (Lecco), luogo poco lontano da dove si è consumato il duplice omicidio.

Un viadotto, tra l’altro, tristemente noto in quanto negli anni teatro di innumerevoli suicidi. A trovare i corpi dei figli è stata la madre, giunta dal Milanese disperata dopo aver ricevuto un messaggio dal marito.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Fase 2, pressing per ripartire dal 27 aprile: Conte frena

manfredi

Capodanno tragico, botti innescano incendio: muore 26enne

Matteo Brancati

Coronavirus, muore poliziotto nella scorta Premier Conte

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content