Calabria7

Studenti dell’Università Magna Graecia in visita-studio in Corte di assise

Nell’ambito delle attività didattiche del corso di diritto Processuale penale dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, la professoressa Elena Andolina  ha organizzato questa mattina una visita di studio nella Corte d’Assise di Catanzaro, presieduta dal dottor Alessandro Bravin. Segnatamente, i numerosi studenti partecipanti hanno potuto assistere ad un’udienza dibattimentale, in cui sono stati escussi alcuni testimoni richiesti dalla Procura.  Il caso giudiziario, che presenta particolare interesse didattico in quanto sono stati espletati peculiari accertamenti tecnici in fase di indagine per la ricostruzione della vicenda, riguarda l’omicidio di Francesco Berlingieri, il fruttivendolo di 57 anni ucciso la sera del 19 gennaio del 2017 a Lamezia Terme (CZ), davanti al suo negozio. Gli studenti hanno dimostrato molto entusiasmo in quanto hanno avuto la possibilità di “toccare con mano” le dinamiche del processo penale, ottenendo così un oggettivo arricchimento pratico per i loro studi universitari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scossa di terremoto di magnitudo 3.9 al largo della Calabria

Mirko

Reggio Calabria, “Il fumetto italiano e la frontiera americana”

Mirko

Jole Santelli e le Comunali in Calabria: “Un cappotto? Mi aspetto ottimi risultati”

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content