Calabria7

Sub muore a Pizzo durante un’immersione, il corpo ritrovato dal fratello

Un uomo è morto ieri sera a seguito di un malore avvertito mentre stava facendo attività amatoriale di pesca subacquea. Si chiamava Giorgio Ceravolo, 58 anni, e ieri notte si era immerso nello specchio d’acqua antistante la stazione ferroviaria di Pizzo Calabro. Ad un certo punto, però, non è più riemerso verosimilmente e questo ha fatto scattare le ricerche da parte dei presenti rese, però, molto difficoltose dalla scarsità di luce.

Il corpo del sub ritrovato dal fratello

È stato il fratello dell’uomo, qualche minuto dopo, a notare una sagoma in mare capendo che era quella del germano. Subito portato a riva però per il 58enne non c’è stato nulla da fare per come hanno constatato i medici del 118 giunti sul posto nel frattempo, unitamente al personale della capitaneria di porto. Il quartiere si è subito affollato di gente una volta appresa la notizia. (f.p.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Asp di Vibo tra nuovo e vecchio ospedale: carenza di personale e scadenza termini su cui fare i conti

Mirko

Serpente dentro uno scooter, attimi di paura in pieno centro a Catanzaro

Mimmo Famularo

Minaccia atto terroristico, espulso egiziano a Reggio Calabria (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content