Calabria7

Tartaruga ferita salvata nelle acque dello Stretto

Tartaruga ferita

​L’equipaggio della Vedetta “V.2056” in forza alla Stazione navale della Guardia di Finanza di Messina ha recuperato una tartaruga marina della specie Caretta Caretta.

l salvataggio nei giorni scorsi nelle acque antistanti il litorale della stessa città peloritana. La stessa, lunga 35 centimetri, aveva difficoltà ad immergersi e mostrava una ferita superficiale al carapace. Attesa l’urgenza di prestare le cure necessarie, i finanzieri di mare hanno provveduto alla consegna di questo esemplare di specie protetta presso il porto di Reggio Calabria al personale del Centro di recupero tartarughe marine di Brancaleone. Salvandola, con ogni probabilità, da morte certa.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Arpacal, nominati direttore amministrativo e scientifico

Antonio Battaglia

Coronavirus in Calabria, mai così tanti i contagi (+443). Altri 4 decessi

Giovanni Bevacqua

Associazione Pensionati Bianchesi dona defibrillatore a VVF

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content