TDR2024, Under 19 eroica: Calabria in finale 46 anni dopo l’ultima volta

Il cuore e la testa premiano ancora i ragazzi di mister Scorrano, implacabili dagli undici metri

La formazione Under 19 della Calabria scrive una nuova e meravigliosa pagina di storia approdando in finale 46 anni dopo l’ultima volta. Superata l’Emilia-Romagna per 5-3 dopo i calci di rigore, dopo l’1-1 dei novanta minuti regolamentari. Allo stadio “25 Aprile” di Genova, mister Scorrano conferma nove degli undici calciatori scesi in campo dal primo minuto nel quarto di finale di ieri pomeriggio contro l’Abruzzo, inserendo nuovamente dall’inizio i due esterni di difesa, Grosso a sinistra e Scaramuzzino a destra. Il primo tempo non racconta di occasioni da reti nitide, le due squadre provano ad imbastire azioni di gioco che possano sbloccare la contesa, ma i due portieri restano pressoché inoperosi nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco. Calabria, comunque, ben messa in campo dal nostro tecnico, giuste le distanze tra i reparti, con Marino a dettare i tempi, mentre Billetta e Furiato provano ad illuminare il gioco con i loro strappi. Nell’unico minuto di recupero, però, arriva l’occasione con Sarpa, ma la sua conclusione di piatto a botta sicura viene salvata sulla linea dal difensore emiliano Longu e, di conseguenza, la prima frazione va in archivio senza reti. 

La ripresa è da subito più vibrante ed infatti all’ottavo minuto un gran lancio in profondità di Costanzo trova Billetta pronto a calciare di prima intenzione fulminando l’estremo difensore emiliano in uscita e mettendo a referto il gol del vantaggio. Tre minuti più tardi, però, una disattenzione difensiva costa cara alla Calabria, è Merighi a trovare il varco giusto riportando la sfida in perfetto equilibrio. In dieci contro undici dal sessantacinquesimo per il rosso diretto del signor Volpi di Genova a Furiato, i ragazzi resistono stoicamente, per la verità senza subire più di tanto e, anche quest’oggi, prolungano l’incontro ai calci di rigore in cui segnano Billetta, Frasson, Mazzone, mentre Mileto para il rigore di Osmani e Picone ci regala la finale spiazzando il portiere emiliano al quinto tiro dal dischetto. Eroici, è in finale, dove domani contenderemo il titolo di campioni d’Italia al Piemonte, alle 16.30, ancora una volta a Genova. 

Il tabellino della gara 

UNDER 19 Stadio “25 Aprile” di Genova – ore 15

CALABRIA-EMILIA ROMAGNA 5-3 (pt 0-0, st 1-1)

CALABRIA: Mileto, Grosso (24’ st Scarcella), Marino (51’ st Mazzone), Billetta, Michelli, Calabrò (17’ st Picone), Costanzo, Furiato, Scaramuzzino, Tutino, Sarpa (44’ st Frasson). All. Scorrano

EMILIA-ROMAGNA: Venturelli, Castagnini, Orlandi, Longu (43’ st Fugallo), Sansonetti (9’ st Frimpong), Merighi (35’ st Prandini), Nait, Evaristi (9’ st Osmani), Catellani (31’ st Fiore), Baisi, Ceneri. All. Lega 

ARBITRO: Sig. Volpi (sez. Genova)

ASSISTENTI: Sig. Botto (sez. Genova) e Sig. Poggi (sez. Genova)

MARCATORI: 8’ st Billetta (C), 11’ st Merighi (E)

AMMONITI: Billetta (C), Tutino (C), Evaristi (E), Nait (E)

ESPULSO: al 20’ st Furiato per proteste (C)
SEQUENZA RIGORI: Billetta gol (C), Prandini traversa (E), Frasson gol (C), Osmani parato (E), Mazzone gol (C), Frimpong gol (E), Costanzo parato (C), Fugallo gol (E), Picone gol (C)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved