Calabria7

Tenta di investire moglie poi la minaccia con accetta, un arresto nel Catanzarese

pistola orto

Ha raggiunto la moglie che era sul posto di lavoro, tentando di investirla con l’auto, poi l’ha minacciata con un’accetta presa dal bagagliaio della vettura. Successivamente ha minacciato di uccidersi.

​I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Lamezia Terme (CZ) e della stazione di Nocera Terinese (Cz), intervenuti, hanno perciò tratto in arresto un cinquantenne per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia nei confronti della propria moglie.I fatti risalgono al pomeriggio, di ieri. L’intervento dei militari dell’Arma, allertati dal datore di lavoro della donna, ha evitato il peggio. Successivi accertamenti hanno permesso di dimostrare che l’episodio è stato l’ultimo capitolo di comportamenti minacciosi e aggressivi tenuti dall’uomo nei confronti della moglie già da diversi mesi e che avevano costretto la donna a lasciare la casa familiare. L’uomo è adesso nel carcere di Catanzaro.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

I residenti ripuliscono l’Aranceto sotto la “regia” di Bosco

manfredi

Ruba gioielli per 8.000 euro, arrestato 38enne a Catanzaro

Mirko

‘Ndrangheta, lascia carcere per i domiciliari presunto boss

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content