Tenta di rapinare un passeggero alla stazione di Vibo-Pizzo e fa resistenza agli agenti, arrestato

Un soggetto aveva tentato di rubare la valigia a una persona che stava attendendo l'arrivo del treno, per poi colpirla al volto
stazione vibo pizzo

I poliziotti della Squadra Mobile di Vibo Valentia, unitamente agli agenti della Squadra Volante dell’U.P.G.S.P., hanno arrestato un uomo con l’accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e tentata rapina. In particolare, gli agenti erano stati allertati dalla Sala Operativa per un cittadino che aveva richiesto l’intervento delle Forze dell’ordine in quanto, mentre attendeva l’arrivo del proprio treno presso la stazione ferroviaria di Vibo Valentia-Pizzo, un soggetto aveva tentato di rubargli la valigia e poi lo aveva colpito in volto.

Le minacce ai poliziotti

Le minacce ai poliziotti

Giunti gli agenti sul posto, l’uomo veniva trovato sui binari ferroviari e sin da subito era violento al controllo, motivo per il quale gli veniva intimato l’alt e a salire sulla banchina, al fine di tutelare la sua incolumità. Nonostante le ripetute sollecitazioni, però, l’uomo, in tutta risposta, reagiva minacciando i poliziotti e brandendo delle pietre trovate sui binari, mimando di lanciargliele contro. Visti i comportamenti violenti nella concreta minaccia rivolta agli agenti, questi ultimi non potevano fare altro che utilizzare la pistola a impulsi elettrici “Taser” in dotazione al fine di assicurare la sicurezza sia dei viaggiatori presenti sulla banchina, sia dello stesso individuo.

Disposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza

All’esito delle indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, l’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato e indagato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e per tentata rapina. Successivamente, è finito in carcere a Vibo. Nella giornata successiva si è svolta l’udienza di convalida, con la quale è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, fuori Vibo Valentia e con divieto di ritorno nella stessa, e il contestuale obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
rinascita scott
Da presunto assassino a imprenditore, il profilo di uno dei più potenti boss vibonesi: "Ci dobbiamo mettere giacca e cravatta e senza lavorare..."
Era stato vittima di un'intimidazione nella città pitagorica: quattro i colpi di pistola sparati. Illesi lui e la compagna
Le irregolarità in materia di assunzione sono state scoperte nell'ambito dei controlli avviati in materia di sicurezza sul lavoro
storie
La fece realizzare l’avvocato Giovanni Correale Santacroce, socialista, primo sindaco del capoluogo dopo la caduta del fascismo
Eseguite 10 misure cautelari nei confronti di 4 donne e due uomini che gestivano le minori. Gli incontri avvenivano in un b&b
Il magistrato in aula aveva chiesto la condanna a poco più di un anno di reclusione per l'imputato giudicato con rito abbreviato
il retroscena
L'idea di poter beneficiare di un loro sostegno sotterraneo a discapito del centrodestra? Tutte le contraddizioni di un comizio elettorale
Serie B
La squadra di Vivarini a un passo dal clamoroso sorpasso nel finale con Donnarumma che colpisce il palo. Si deciderà tutto sabato allo Zini
Insussistenti gli addebiti disciplinari che venivano contestati all'ex procuratore aggiunto di Catanzaro già prosciolto dalle accuse a Salerno
"Sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved