Tenta furto in ristorante: per sfuggire all’arresto si chiude nel maxicongelatore

I ladri sono stati sorpresi dalla polizia, quando, dopo la spaccata, stavano entrando nel locale che si trova vicino alla questura

Arrestati dalla polizia, a Firenze, due nordafricani, un algerino di 18 anni e un marocchino di 24, sorpresi mentre stavano tentando di mettere a segno un furto con spaccata in un ristorante in via San Gallo, vicino alla questura, nel centro storico della città. Uno è stato fermato subito all’esterno del locale; il complice, invece, si era nascosto dentro un maxicongelatore nel retrobottega. Il tentativo di furto intorno alle 4, quando i ladri si sarebbero messi all’opera dopo aver sostato prima qualche minuto fuori dal locale in maniera alquanto sospetta. Una volta forzati il bandone e la porta, il più giovane sarebbe entrato, mentre l’altro avrebbe invece fatto da palo in strada. Ma se ne sono accorti i poliziotti di vigilanza, immediatamente intervenuti.

In pochi istanti i malintenzionati si sono trovati circondati anche dagli agenti della Squadra Mobile, impegnati giorno e notte in specifici servizio finalizzati proprio al contrasto dei reati predatori. Uno subito preso, mentre il presunto complice sembrava scomparso, non si trovava. Quello già dentro, infatti, aveva cercato goffamente rifugio nel freezer nel retro del ristorante. E’ lì è stato trovato nascosto. Durante i controlli di rito, inoltre, dalle tasche di uno degli arrestati è saltata fuori una chiave a cricchetto, che si ipotizza possa essere stata utilizzata per forzare l’ingresso del locale.

In pochi istanti i malintenzionati si sono trovati circondati anche dagli agenti della Squadra Mobile, impegnati giorno e notte in specifici servizio finalizzati proprio al contrasto dei reati predatori. Uno subito preso, mentre il presunto complice sembrava scomparso, non si trovava. Quello già dentro, infatti, aveva cercato goffamente rifugio nel freezer nel retro del ristorante. E’ lì è stato trovato nascosto. Durante i controlli di rito, inoltre, dalle tasche di uno degli arrestati è saltata fuori una chiave a cricchetto, che si ipotizza possa essere stata utilizzata per forzare l’ingresso del locale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il faro degli inquirenti è stato acceso su vicende di narcotraffico internazionale e riciclaggio dei proventi in attività commerciali in Germania
L’incidente è avvenuto su un tratto urbano della statale 106 jonica. Il conducente non si sarebbe accorto della segnalazione che dava indicazioni di rallentare
L'assessore regionale al lavoro: "La Calabria deve investire su giovani e imprese e lo potrà fare solo ascoltando le esigenze imprenditoriali"
Il tecnico toscano, che ha allenato varie squadre tra cui Empoli, Parma e Lecce, ha firmato un contratto fino a giugno
La canzone intitolata "Il Canto del legno" sarà eseguita nelle commemorazioni del primo anniversario della tragedia in cui morirono 94 persone
“Servono ulteriori 11 miliardi per l’ammodernamento totale della ‘strada della morte’. Non consentiremo la realizzazione di lotti incompleti”
All'incontro tenutosi presso la sede dell'Università Pontificia della Santa Croce, Helga Procopio e Francesco Mancuso hanno rappresentato la città capoluogo calabrese
L'incontro è avvenuto nel Liceo Scientifico Zaleuco, dove il magistrato ha risposto alle domande dei ragazzi e ha approfondito tematiche attuali
Vista la gravità della ferita è intervenuto l'elisoccorso, che ha trasportato la vittima all'ospedale "Annunziata" di Cosenza
Secondo un sondaggio, il 44% si sente inadeguato e insicuro dovuto all'ipercompetizione a scuola, che rende più difficile imparare
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved